Logo

Internet e gioco, Gasbarra (SeD): 'Commissione Ue intervenga sulla nomofobia'

"Negli ultimi anni si sta assistendo ad un uso sempre più assiduo ed in taluni casi anche ossessivo delle tecnologie di internet, in particolar modo dei social media o degli acquisti compulsivi di applicazioni e giochi, da parte dei giovani".

 

Lo sottolinea l'europarlamentare Enrico Gasbarra (S&D), il quale ha presentato una interrogazione in Commissione Ue sulla 'nomofobia', ovvero la paura incontrollata di rimanere disconnessi, che secondo l'eurodeputato "si va profilando sempre di più come una nuova dipendenza legata ad un uso invasivo della tecnologia di facile accesso. Negli Stati Uniti, il Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders ha deciso di non annoverare la dipendenza da Internet tra le patologie, ritenendo che non esistano abbastanza studi, dati ed esperienza clinica per poter definire tale fenomeno una psicopatologia. Considerando l'importante crescita della nomofobia anche all'interno degli Stati membri, come pensa di pronunciarsi la Commissione al riguardo? Intende intervenire con campagne di sensibilizzazione affinché quello che oggi forse ancora non è ufficializzato come vera e propria patologia sia trattato preventivamente attraverso una politica di informazione più evidente e dedicata?

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.