Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar Puglia: ‘Distanziometro previsto dalla legge è valido’

  • Scritto da Redazione

Con una sentenza, il Tar Puglia conferma quanto stabilito dalla legge regionale contro il gioco patologico, e dunque che non è possibile installare apparecchi a meno di 500 metri dai luoghi sensibili.

 

 

LE MOTIVAZIONI DEI GIUDICI - Il Collegio, ricordando che la Corte costituzionale ha affermato la legittimità di tali provvedimenti, sottolinea che "le disposizioni oggetto del giudizio  sono dichiaratamente finalizzate a tutelare soggetti ritenuti maggiormente vulnerabili, o per la giovane età o perché bisognosi di cure di tipo sanitario o socioassistenziale, e a prevenire forme di gioco cosiddetto compulsivo, nonché ad evitare effetti pregiudizievoli per il contesto urbano, la viabilità e la quiete pubblica". La disposizione normativa provinciale, in particolare, non può essere "riconducibile alla competenza legislativa statale in materia di ordine pubblico e sicurezza, che, per consolidata giurisprudenza costituzionale, attiene alla prevenzione dei reati ed al mantenimento dell’ordine pubblico", perché in tali disposizioni "gli interessi pubblici primari che vengono in rilievo ai fini considerati, sono, unicamente, gli interessi essenziali al mantenimento di una ordinata convivenza civile". Le regole sulle distanze "non incidono direttamente sulla individuazione e sulla installazione dei giochi leciti, ma su fattori (quali la prossimità a determinati luoghi e la pubblicità) che potrebbero indurre al gioco un pubblico costituito da soggetti psicologicamente più vulnerabili od immaturi e, quindi, maggiormente esposti alla capacità suggestiva dell’illusione di conseguire, tramite il gioco, vincite e facili guadagni".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.