Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sapar incontra sindaco Gualdo Tadino (Pg): ‘Orari slot, spezzettamento crea confusione’

  • Scritto da Redazione

“Disponibilità al dialogo ma poca conoscenza degli argomenti in oggetto alla normativa locale riguardante gli apparecchi da gioco con vincita in denaro”. Commenta così Luca Patoia, presidente della Delegazione Umbria dell’Associazione Nazionale Sapar, l’incontro con il sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, al quale Patoia aveva chiesto audizione a seguito dell’approvazione dell’ordinanza del 20 maggio 2015, n. 44.

 

Il provvedimento, promosso dall’amministrazione locale per garantire la massima tutela per i minori e per le categorie a rischio, prevede che le sale giochi, in tutti i giorni feriali e festivi concomitanti con l’apertura delle scuole, potranno restare aperte solo dalle 14 alle 24. Mentre negli altri periodi dell’anno si aggiungerà l’apertura mattutina, ma solo dalle 9.30 alle 12.30.

“Ho voluto sottolineare al sindaco Presciutti - ha dichiarato Patoia - che questo spezzettamento degli orari crea solo confusione. A riguardo, infatti, ho portato l’esempio di un esercente che durante un controllo dei Monopoli era con le macchine spente, proprio a seguito della limitazione oraria imposta dalla normativa locale; gli stessi ispettori di ADM hanno redarguito l’esercente in quanto il contratto con i concessionari prevede che le macchine non possano essere spente”.

Il presidente della delegazione umbra ha poi relazionato al sindaco i contenuti della delega fiscale:”Presciutti mi ha assicurato che, laddove la Delega non dovesse risolvere i problemi legati alle limitazioni orarie, si renderà disponibile a garantire la continuità degli orari di esercizio delle sale giochi e di funzionamento degli apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro. Nel frattempo, finché non riapriranno le scuole, gli apparecchi resteranno accesi dalle 9.30 alle 24; in seguito avremo modo di discuterne nuovamente insieme”. 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.