Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cairoli (Igt Lottomatica): 'Senza Delega rischio illegalità'

  • Scritto da Sara

Roma - "L'incertezza normativa porta a una riemersione del gioco illegale e vanifica il lavoro fatto in passato. I totem sono i nuovi videopoker e stanno crescendo; questo vuol dire rimettere i giocatori nelle mani dell'illegalità con conseguenze sul gettito erariale, sul gioco patologico e sul gioco minorile". Lo sottolinea il direttore generale di Igt Lottomatica Fabio Cairoli, nel corso del suo intervento alla presentazione del Report di Sostenibilità 2014 di Igt - Lottomatica - al Palazzo delle Esposizioni di Roma.

 


"E' importante avere una visione comune e una agenda coerente. Le leggi locali sembrano improntate a un carattere proibizionista ed è un fatto che avranno effetti espulsivi di alcune reti di gioco legali. Ma non butteranno fuori l'illegalità".

 

Per quanto riguarda il Rapporto di sostenibilità 2014 "il concetto della restituzione alla colletività per noi è un valore, tanto che dal 2007 abbiamo investito 75 milioni di euro, di cui 8 lo scorso anno, in iniziative culturali e sociali. Il gioco responsabile poi rappresenta una cosa estremamente seria. Un programma molto complesso che si ispira a concetti come quello della ricerca e del supporto. Promuoviamo una ricerca biennale sul gioco problematico e abbiamo un codice di autodisciplina pubblicitaria, oltre al programma 18+ con Moige e Fipe. Senza dimenticare la helpline sia telefonica che online".

 


"La chiarezza è la parola chiave di questo momento. Anche misure come la 'tassa sui 500 milioni' hanno creato sicuramente tensioni all'interno della filiera e ora dovremmo capire cosa accadrà anche alla luce della mancata presentazione del decreto delegato sul gioco", sottolinea Cairoli a Gioconews.it

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.