Logo

Marini (Agn): 'Governo primo soggetto inaffidabile sui 500 milioni'

L’amministratore delegato di Admiral Gaming Network, Matteo Marini, replica alle parole del sottosegretario Pier Paolo Baretta.

"E' inaccettabile sentir parlare oggi di un atteggiamento non responsabile da parte della filiera sulla vicenda dei 500 milioni quando il governo è stato probabilmente il primo soggetto ad essersi mostrato inaffidabile". Con queste parole l'Ad del concessionario Admiral Gaming Network, Matteo Marini, ex leader di Acadi, replica all'intervista rilasciata a GiocoNews.it dal sottosegretario Pier Paolo Baretta nella quale si parla del futuro della filiera e del ruolo giocato dai soggetti che la compongono nella lunga querelle relativa al pagamento del contributo previsto dalla Stabilità per il 2015.

"Non possiamo certo dimenticare - aggiunge Marini - che era stato proprio il governo a impegnarsi, in occasione della concertazione dei mesi scorsi, per un intervento correttivo nei confronti di una norma che è, per stessa ammissione del sottosegretario, palesemente inapplicabile, salvo poi fare un clamoroso dietro front. Ma soprattutto - prosegue - non possiamo fare di tutta l'erba un fascio visto che esiste una larga parte di gestori che - almeno per quanto riguarda la nostra rete - hanno contribuito al versamento di questo balzello nonostante l'irragionevolezza della norma e la sua inadeguatezza. Va, infatti, sottolineato il senso di responsabilità di molti dei nostri gestori, che non può e non deve passare inosservato".
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.