Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

As.Tro, regolamento gioco Comune di Novara: 'Pronti al confronto'

  • Scritto da Redazione GiocoNews

As.Tro commenta la presentazione da parte del comune lombardo del regolamento sui limiti orari alle sale da gioco in vigore dal 1° gennaio 2016

 

"Il provvedimento sugli orari degli apparecchi da gioco lecito per il Comune di Novara non è stato oggetto di vera discussione, nell'audizione di ieri al cospetto dell'amministrazione. Il provvedimento, infatti. era già pronto e solo da presentare, e lo si sapeva". E' quanto si legge in una nota diramata dall'associazione As.Tro all'indomani della presentazione da parte del comune lombardo del regolamento sulle limitazioni orarie nel territorio che uscirà la prossima settimana e sarà in vigore dal 1° gennaio 2016. 

 

"Il compito che è spettato al presidente onorario di As.tro, Mario Negro, nell’audizione a cui ha partecipato a titolo di delegazione associativa, non poteva certo essere quello di ipnotizzare i presenti sulla sacralità della slot, bensì quello di 'insinuare il dubbio'. In luogo di protestare col Comune, infatti, si sono poste le basi per affermare un confronto tecnico che quanto prima si spera di poter avviare, finalizzato a condurre l’Amministrazione ad una costante verifica di operatività dell’ordinanza restrittiva", scrive il Comitato direttivo As.Tro.

 

"Le ragioni di As.Tro sono comunque valse per restituire un’ora in più di funzionamento ai congegni, rispetto alle fasce orarie già delineate nello schema di delibera, a testimonianza del fatto che esiste un format As.Tro di interlocuzione istituzionale (la presentazione di dati, testimonianze, analisi comparative) che sortisce sempre qualche effetto, anche quando il dato è già tratto. In futuro, tuttavia, la fase applicativa delle restrizioni sortirà continue richieste di confronto, al fine di indurre il Comune a prendere costantemente atto degli effetti reali cagionati sul territorio dall’azione amministrativa", conclude la nota.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.