Logo

Albenga, titolari sale gioco al sindaco: 'Giusto avere orari diversi'

Titolari sale gioco di Albenga chiedono di modificare ordinanza e disporre per le loro slot orari diversi di quelle dei locali pubblici.

A meno di un mese dall'ordinanza che limita il funzionamento degli apparecchi installati ad Albenga dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 22 è già tempo di incontri fra gli esercenti e l'amministrazione comunale per chiedere delle 'eccezioni'. A farlo i titolari delle sale da gioco, che hanno incontrato il sindaco Giorgio Cangiano.

Come confermano a Gioconews.it dalla segreteria del primo cittadino, si è trattato di "un incontro interlocutorio" e il Comune si è preso "del tempo tecnico per valutare se ci sono reali possibilità di modifica alle norme varate".


In sostanza i gestori delle sale gioco chiedono di distinguere i propri esercizi dai locali pubblici, evidenziando la presenza delle slot come attività principale, l'obbligo di dover già sottostare a regole rigide e controlli e di dover già vietare l'accesso ai minori, disposizione che non vale per bar e tabaccherie.

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.