Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ferrara, mancato rispetto ordinanza sul gioco: Polizia sanziona tre sale Vlt

  • Scritto da Redazione

La Polizia di Ferrara sanziona tre sale Vlt per mancato spegnimento delle slot secondo quanto previsto dall'ordinanza sugli orari in vigore da 10 giorni.

 


La Squadra Amministrativa della Polizia di Stato di Ferrara, fra il 14 e il 16 giugno, ha elevato cinque sanzioni amministrative in applicazione dell’ordinanza emessa dal Comune di Ferrara ai primi giugno, per il mancato rispetto dello spegnimento delle slot machine in tre sale Vlt della città.

 

In una sala "nonostante il divieto fosse imposto già dalla data del 6 giugno 2016 (data da cui l'ordinanza è stata pubblicata sul sito ufficiale del Comune di Ferrara), al momento del controllo risultava avere 8 apparecchi da gioco accesi (con un avventore intento al gioco) e pertanto veniva sanzionata per un importo complessivo di 400 euro oltre all’importo di 50 euro per la mancanza del cartello con gli orari di funzionamento consentito", si legge in una nota della Questura di Ferrara.

 

In un'altra, al momento del controllo c'erano "24 apparecchi da gioco accesi (con avventori intenti al gioco)", fatto che ha portato ad una sanzione "per un importo complessivo di 1200,00 euro. In questo caso il cartello era presente ma nonostante il divieto il gestore con i suoi rappresentanti tenevano acese le macchine da gioco. Alla vista degli operatori della Polizia Amministrativa e Sociale, il gestore ha provato a togliere corrente con l’interruttore generale senza fare i conti che i giocatori che erano dentro la sala fumatori, intenti al gioco, hanno incominciato ad urlare 'accendi la luce' ciò a significare che fino all’ingresso degli agenti di Polizia stavano tranquillamente giocando in orario non consentito".
 
Nella terza sala le forze dell'ordine hanno trovato 23 apparecchi da gioco accesi (con diversi avventori intenti al gioco) comminando una sanzione complessiva di 1.150,00 euro oltre all’importo di 50 euro per l mancanza del cartello con gli orari di funzionamento consentito.
 
L'ORDINANZA - L’ordinanza prevede che in qualunque esercizio commerciale - bar, ristoranti, alberghi, rivendite tabacchi, etc… (per le licenze ex art. 86 Tulps rilasciate dal sindaco); sale da gioco, sale Bingo, agenzie di scommesse sportive, negozi da gioco, ricevitorie lotto, sale Vlt - negli orari compresi tra le 13 e le 15.30 e fra le 21 e le 9 del giorno seguente, gli apparecchi debbano essere spenti e non fruibili da parte dei giocatori. In caso di violazione alla norma, in applicazione della Delibera del Comune di Ferrara n. GC-2016-301, Prot. Gen. n. PG-2016-64285 e dell’art. 7 bis del D. Lgs. 267/2000, per ogni apparecchio funzionante, è prevista la sanzione di 50 euro nonché per la mancanza del cartello con l’indicazione degli orari permessi, è prevista la sanzione di 50 euro.

Nei prossimi giorni la Questura per verificare l’osservanza dell'ordinanza sindacale, effettuerà altri controlli sia nelle attività con autorizzazione del Questore (ex art. 88 TULPS) sia nelle altre attività autorizzate dal Sindaco (ex art. 86 TULPS) ove siano istallati gli apparecchi da gioco.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.