Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sala giochi Lavagna, Tar accoglie ricorso e rinvia al merito

  • Scritto da Sm

Il Tar Liguria ha accolto il ricorso di una sala giochi di Lavagna contro l'ordinanza del sindaco e rinviato al merito.

 

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Liguria (Sezione Prima) accoglie l’istanza cautelare proposta da una sala giochi di Lavagna (Ge) per l'annullamento della deliberazione sul "diniego all’istanza intesa ad ottenere una deroga all’art. 4 comma 1 lett. b e la nuova autorizzazione per esercitare la sala giochi nei locali di questa Via dei Devoto n. 162", nonché dell’ordinanza relativa all’utilizzo di apparecchi da gioco e apertura e funzionamento di sale-giochi.

Il tribunale fissa la trattazione di merito del ricorso all’udienza pubblica del 22 novembre 2017 "considerato che, ad un primo esame, il ricorso presenta elementi di fumus, atteso che la normativa regolamentare applicata nella fattispecie, di cui all’ordinanza sindacale n. 24 del 2012, è antecedente alla legge regionale che ha attribuito ai Comuni il potere di individuare altri luoghi sensibili, oltre a quelli indicati dalla stessa legge, nei quali può essere inibita l’apertura di sale da gioco. Considerato, altresì, che pare ravvisabile nella fattispecie la sussistenza del requisito del periculum in quanto, fatta salva la necessità di accertare l’effettiva disponibilità dei nuovi locali e l’assenza di opposizioni da parte del condominio in cui essi sono compresi, il trasferimento nei locali medesimi consentirebbe la prosecuzione dell’attività commerciale della ricorrente".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.