Logo

Vlt: ecco le nuove regole per adeguare gli apparecchi

Due anni di tempo per adeguare le macchine Videolottery alle nuove regole dei Monopoli di Stato: ecco i dettagli.

Nuove regole per gli apparecchi Vlt. Come previsto, i Monopoli di Stato erano al lavoro sulle nuove norme e ora hanno diramato il testo contenente regole ancora più stringenti per queste macchine da gioco, le quali entreranno in vigore tra due anni. I sistemi di gioco e i giochi installati in esercizio che non siano stati adeguati alle regole tecniche dovranno essere dismessi a far data dal 1 aprile 2019.

Questo per rispondere anche alla direttiva sul riciclaggio del Parlamento Ue.

Per quanto riguarda la tutela del giocatore il concessionario "può promuovere i comportamenti responsabili di gioco, anche attraverso l’utilizzo di ulteriori messaggi visibili sull’apparecchio videoterminale ed adotta ogni iniziativa idonea ad evitare violazioni del divieto di gioco ai minori. Il concessionario esclude dalla partecipazione al gioco il personale appartenente alla propria organizzazione o ad essa legato da rapporti di collaborazione. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli rende disponibili sul sito internet istituzionale l’elenco dei concessionari autorizzati e i giochi certificati".

Inoltre "il sistema di gioco deve prevedere e rendere disponibile, per l’esercizio dell’azione di vigilanza e di controllo, strumenti di monitoraggio che consentano l’accesso in tempo reale alle informazioni relative allo stato delle componenti del sistema di gioco e alle informazioni memorizzate di cui al presente decreto, presso il sistema centrale. Gli strumenti di monitoraggio devono prevedere, tramite funzionalità di interrogazione in tempo reale e con intervalli temporali definibili dall’utente per ogni singola componente del sistema di gioco, oggetto dell’analisi, selezionabile eventualmente anche attraverso la topologia del sistema stesso: la possibilità di effettuare ricerche su tutte le informazioni memorizzate utilizzando appropriati criteri di ricerca; la possibilità di visualizzare il risultato delle interrogazioni effettuate; la possibilità di esportare il risultato delle interrogazioni direttamente in fogli di calcolo o, in alternativa, in file di testo, con separatori di campo tali da agevolare la successiva importazione in fogli di calcolo. Gli strumenti di monitoraggio del sistema di gioco devono garantire la restituzione delle informazioni richieste tramite le apposite interrogazioni effettuate entro il limite massimo di 48 ore".
LA SALA - Gli eventuali collegamenti wireless presenti all’interno della sala devono possedere le previsioni dettate per la sicurezza della rete telematica di collegamento del sistema di gioco e devono prevedere appropriati protocolli che consentano di effettuare mutua autenticazione e crittografia tra l’unità wireless ed il server di autenticazione, garantendo l’integrità e la riservatezza dei dati trasmessi. Il collegamento previsto tra sistema centrale e singola sala, oltre ad essere adeguatamente dimensionato al fine di garantire la corretta operatività di tutti gli apparecchi videoterminali installati, deve essere opportunamente ridondato al fine di garantire alta affidabilità.
La sala deve essere identificata in maniera univoca con un codice assegnato da Adm ed eventualmente anche dal sistema di gioco. La sala deve essere dotata di sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso. La sala deve risultare idonea ai fini della raccolta di gioco tramite gli apparecchi videoterminali.
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.