Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sassuolo: arrivano i limiti orari per le slot dal 18 settembre

  • Scritto da Redazione

A Sassuolo (Mo) il sindaco firma l'ordinanza sui limiti orari in vigore dal prossimo 18 settembre.

Nuova ordinanza sui limiti orari per gli apparecchi da gioco. Questa volta a firmarla il sindaco di Sassuolo (Mo), Claudio Pistoni: “Disciplina comunale degli orari di funzionamento degli apparecchi di intrattenimento e svago”, relativamente al gioco d’azzardo patologico (Gap).

Nell’ordinanza, che sarà in vigore a partire dal 18 settembre, si stabiliscono fasce orarie massime di funzionamento degli apparecchi di intrattenimento new slot collocati nelle sale gioco, nelle sale scommesse e nelle altre tipologie di esercizio in cui ne è consentita l'istallazione secondo le disposizioni vigenti, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 22.00 di tutti i giorni, compresi i festivi.

La fascia oraria massima sopra indicata dovrà essere rispettata, indipendentemente dall'orario di attività eventualmente stabilito per la tipologia di esercizio, all'interno del quale gli apparecchi da gioco di cui all'art. 110 commi 6 del Tulps sono collocati.

Gli apparecchi da intrattenimento e svago di cui all'art. 110, commi 6 e 7a) del Tulps, nelle ore di non funzionamento devono essere spenti tramite l'apposito interruttore elettrico di ogni singolo apparecchio.

"E' fatto obbligo al titolare dell'esercizio di esporre un cartello, all'interno dell'esercizio e in posizione ben visibile per gli avventori, con indicazione degli orari di funzionamento degli apparecchi di cui ai punti precedenti.
Le violazioni alle disposizioni di cui ai punti 1 e 2 della presente ordinanza saranno punite applicando la sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di 75 euro ad un massimo di 450 euro salvo nei casi di recidiva che si verifica qualora sia stata commessa la stessa violazione per due volte in un anno anche se si è proceduto al pagamento della sanzione mediante oblazione.
I proventi delle sanzioni saranno destinati ad attività di prevenzione del gioco d'azzardo o promozione e sostegno delle attività economiche in cui non sono presenti o che dismettono apparecchi per il gioco d'azzardo", si legge in una nota.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.