Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Musicco (Sapar): 'Regolamento gioco Brescia non risolve il Gap'

  • Scritto da Redazione

Lorenzo Musicco di Sapar commenta il prossimo regolemanto comunale sulle sale gioco di Brescia e sottolinea l'importanza della formazione.

“Continuerò a ripetere all’infinito: limitare e proibire il gioco legale non risolve il problema del gioco patologico, anzi. Il giocatore problematico si sposterà su altre offerte di gioco, magari illegali ed in mano alla criminalità organizzata. Come del resto è stato dimostrato da numerosi studi, perfino del Ministero della Salute, che pongono l’accento sulla pericolosità delle scommesse e dell’online, che trovano terreno fertile soprattutto tra i giovani”. Lo sottolinea il presidente onorario dell'associazione dei gestori Sapar, Lorenzo Musicco, commentanto l'entrata in vigore, il 12 marzo, del regolamento comunale sul gioco di Brescia.

"Se si intende tutelare il giocatore potenzialmente patologico, non è questa la strada corretta. È necessario un approccio culturale diverso, che si realizza attraverso le attività di formazione e informazione dei gestori ed esercenti di locali e sale da gioco e attraverso la collaborazione delle istituzioni con le associazioni di categoria. L’educazione al gioco sano e lecito non è più procrastinabile: serve una normativa nazionale che riequilibri tutto il gioco. L’auspicio è che il nuovo governo si renda disponibile a riprendere un dialogo leale ed equilibrato con la filiera, al fine di addivenire ad una normativa nazionale equa che disciplini tutta l’offerta di gioco”.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.