Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Enada, Amoroso (Rete Gioco Italia): 'Gestori penalizzati da Preu e riordino'

  • Scritto da Ca

Per Filippo Amoroso di Rete Gioco Italia, intervenuto alla tavola rotonda di Enada Primavera, i gestori sono i più penalizzati da aumento Preu e riduzione apparecchi.

Rimini - "Sposo la linea di Massimiliano Orlandini quando parla di valori perché il gestore è il più penalizzato dalla riduzione del 35 percento degli apparecchi e dai continui aumenti del Preu. Siamo arrivati qui con lo spirito di parlare con i concessionari per capire se il taglio sarà verticale o concordato con i gestori o con Adm. Ma qual è il nostro futuro? I gestori si stanno polverizzando adesso più che mai".


Parola di Filippo Amoroso di Rete Gioco Italia nel suo intervento alla tavola rotonda “Pensare in grande! Il futuro del gestore è l’aggregazione”, organizzata da Italtronic Gaming Consultant, società di consulenza specializzata nel settore, durante la prima giornata di Enada Primavera.

"Come gestori dobbiamo creare un valore d’azienda per guardare al futuro. Noi parliamo solo di quanto produce una slot o quanto costa una scheda. Ma non basta!
Eravamo 10-12 aziende e abbiamo creato un consorzio che aveva solo un valore contrattuale. Nel 2015 abbiamo rilanciato facendo all in anche noi. In Sicilia eravamo 52 aziende. Facevo un porta a porta per far capire che dovevamo aggregarci. Cavalcate questa emozione, fatelo o venite con noi ma un piccolo gestore non ha futuro da qui a qualche anno. Il valore che hanno portato queste aziende ha fatto la differenza.
Dopo la riduzione avremo 265.000 macchine di cui 168.300 da gestori e 97.000 dai concessionari.
Ogni gestore oggi ha 500 macchine contro le 129 del 2017 e salirà sempre di più. In 4 anni da 2.540 gestori a 34 del 2022. Un’azienda che può supportate i parametri del momento non potrà avere così poche macchine. Pensate quindi all’aggregazione", conclude Amoroso.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.