Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Adm: 'Dal 29 gennaio 100 euro a slot per rilascio dei Nod'

  • Scritto da Redazione

I Monopoli di Stato pubblicano modalità per il versamento dei corrispettivi dovuti per il rilascio di nulla osta di distribuzione per le slot dal 29 gennaio.

“A decorrere dal 29 gennaio 2019, non sarà più consentito il rilascio di nulla osta di distribuzione (Nod) per apparecchi di cui all’art. 110, comma 6, lettera a) del Tulps senza il preventivo pagamento del corrispettivo di 100 euro ad apparecchio”.

Lo ricorda una nota dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli che conferma l’articolo 27 del decreto-legge 28 gennaio 2019, n. 4, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 23 del 28 gennaio 2019 (Disposizioni in materia di giochi), vale a dire quello relativo all'attivazione del reddito di cittadinanza

 

“Ferme restando le disposizioni impartite con la circolare n. 1/Giochi/ADI/2008 del 25.02.2008, ciascun produttore/importatore che intenda richiedere il rilascio dei suddetti titoli autorizzatori è tenuto ad effettuare il versamento degli importi previsti dalla norma sopra citata, in funzione del numero di nulla osta di distribuzione richiesti, mediante il modello 'F24-Accise' reperibile in formato elettronico sui siti internet www.adm.gov.it e www.agenziaentrate.gov.it., utilizzando il codice tributo '5275' denominato 'Versamento una tantum per rilascio/mantenimento nulla osta apparecchi di cui all’articolo 110, comma 6, lettera a), Tulps'”, si legge ancora nella nota di Adm.
 
 
In particolare, “in sede di compilazione del summenzionato modello F24- Accise, il codice tributo '5275' dovrà essere esposto nella specifica sezione 'Accise/Monopoli ed altri versamenti non ammessi in compensazione', in corrispondenza delle somme indicate nella colonna 'importi a debito versati', avendo cura altresì di indicare: - nel campo 'ente', la lettera 'M'; - nel campo 'provincia', la sigla della provincia ove ha la sede legale il soggetto tenuto ad effettuare il versamento; - nel campo 'mese': nessun valore; - nel campo 'anno di riferimento': nessun valore; - nel campo 'codice identificativo': nessun valore; - nel campo 'rateazione', nessun valore; - nel campo 'mese', nessun valore; - nel campo 'anno di riferimento', nessun valore; - nel campo 'codice ufficio', nessun valore; - nel campo 'codice atto', nessun valore. Una copia della distinta di versamento sul modello F24-Accise dovrà essere prodotta agli Uffici dei Monopoli, competenti per territorio, che verificheranno l’avvenuto pagamento delle somme dovute prima di procedere al rilascio dei relativi titoli autorizzatori”, concludono i Monopoli di Stato.
 
Share