Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

As.Tro: 'Sul gioco contraddizione fra abolizionismo e aumenti Preu'

  • Scritto da Redazione

Botta e risposta fra As.Tro e Andrea Bertani (M5S) su delibera dell'Emilia Romagna sui tempi per delocalizzazione attività di gioco e su posizioni del Governo centrale.

A dieci giorni dalla sua approvazione, non si fermano le polemiche per nuova delibera applicativa della Giunta dell'Emilia Romagna sulla legge sul gioco che ha precisato i tempi per la delocalizzazione degli apparecchi.

A intervenire sulla questione è il consigliere regionale del Movimento cinque stelle, Andrea Bertani, che in un post su Facebook evidenzia: “I malati d'azzardo sono in aumento. Uno dei problemi è la 'sovraesposizione': l'offerta di azzardo ad ogni angolo di strada.
Il distanziometro è un aiuto per rarefare l'offerta, ma questa regione sta applicando sapientemente tecniche dilatorie”.

 

Subito, sempre a mezzo social, arriva la risposta dell'associazione As.Tro all'indirizzo di Bertani: “Come è possibile che in Emilia-Romagna volete abolire il gioco mentre il Governo targato M5S lo utilizza per il reddito e le pensioni di cittadinanza? 
Almeno chiaritevi le idee prima di mandare sul lastrico migliaia di imprese e lavoratori che operano in un settore legale ed autorizzato dallo Stato (dove lo Stato resta sempre l'azionista di maggioranza).
O lo abolite e rinunciate alle entrate che provengono dal gioco, oppure decidete di utilizzare quelle entrate lasciandoci lavorare sul territorio”. 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.