Logo

Marche, Luzi (Sapar): 'Ora riforma nazionale del gioco di Stato'

Dopo il sì del Consiglio delle Marche a proroga legge sul gioco, il presidente della delegazione regionale di Sapar, Ilario Luzi, auspica riforma nazionale.

“Apprezziamo e plaudiamo il buonsenso dimostrato dai consiglieri regionali. Dopo la Puglia, anche le Marche si dimostrano regione virtuosa e responsabile nei confronti della categoria. Ormai è chiaro a tutti che non è il distanziometro lo strumento idoneo alla prevenzione del Gap; occorre una norma nazionale che disciplini il settore con serietà, nel rispetto delle piccole e medie imprese del settore del gioco di Stato, dell’occupazione e del giocatore stesso".

A dichiararlo è il presidente della delegazione Marche dell'associazione Sapar, Ilario Luzi, dopo il via libera del consiglio regionale alla proroga fino al 30 novembre 2021 del periodo transitorio previsto dalla legge regionale n.3/2017 in materia di giochi per l’adeguamento al distanziometro per le sale e gli esercizi pubblici e per la partecipazione ai corsi di formazione diretti al personale impegnato nelle diverse realtà del gioco e per i gestori.

 

"Ora confidiamo nel governo centrale affinché si adoperi al più presto per emanare regole chiare in un quadro nazionale che consenta di riportare riordino e tranquillità nel settore” conclude Luzi.
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.