Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bolzano, CdS: 'Confermata sospensione sentenza che nega effetto espulsivo'

  • Scritto da Redazione

Il Consiglio di Stato conferma sospensione della sentenza che ha negato effetto espulsivo della legge provinciale sul gioco di Bolzano.

“All’esito di una delibazione tipica della fase cautelare, deve essere confermato, nelle more della decisione, quanto disposto con decreto cautelare monocratico n. 2457 del 2019”. 

È quanto si legge nelle quattro ordinanze cautelari di identico tenore con cui il Consiglio di Stato ha accolto le richieste di sospensione della sentenza n. 1618/2019 che a marzo aveva negato l'effetto espulsivo della legge provinciale sul gioco di Bolzano, formulate da alcuni operatori del territorio, confermando quanto disposto dai decreti cautelari.

 

L’udienza pubblica verrà fissata entro il 2019 con provvedimento del Presidente della Sezione.
 
A maggio il collegio aveva accolto le istanze di misura cautelare monocratica presentate da alcune sale gioco contro la Provincia autonoma di Bolzano e ribadito le “eccezionali ragioni di gravità ed urgenza per i vari danni, sotto diversi profili, dell’attività del ricorrente, tali da non poter attendere la dilazione alla prima camera di consiglio utile” e “l’omessa pronuncia rispetto a vari motivi non trattati ed esaminati nella impugnata sentenza (che si sarebbe concentrata soltanto sui vizi di possibile incostituzionalità ed anticomunarietà)”.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.