Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Comune Modena chiude sale gioco, Tar: 'Scaduti tempi per osservazioni'

  • Scritto da Fm

Il Tar Emilia Romagna respinge istanza cautelare di una società contro i provvedimenti di chiusura di alcune sale disposta per incompatibilità con la legge regionale.

L'attuazione della legge regionale sul Gap da parte del Comune di Modena continua a trovare conferma dai tribunali amministrativi.

 

Dopo quella di aprile (confermata dal Consiglio di Stato a luglio), arriva una nuova ordinanza del Tar Emilia Romagna, relativa ai provvedimenti di chiusura disposti dall'amministrazione comunale a carico di alcune sale gioco e scommesse del territorio appartenenti alla stessa società.

 

“I provvedimenti di chiusura delle sale giochi della ricorrente sono consequenziali a precedenti e presupposti provvedimenti comunali del 25 giugno 2018 con i quali è stata comunicata alla ricorrente l’incompatibilità di entrambe le attività di sala giochi rispetto a 'luoghi sensibili' ubicati nelle vicinanze delle stesse”, puntualizzano i giudici amministrativi nel respingere l’istanza cautelare.

 

Inoltre, ricorda l'ordinanza del Tar, “il termine semestrale concesso dal Comune alla ricorrente per presentare osservazioni/partecipare al procedimento è scaduto il 25 dicembre 2018, senza alcun riscontro da parte di quest’ultima”.
Pertanto, non sussistono “i presupposti per la concessione della tutela cautelare, derivando l’attuale pregiudizio lamentato principalmente dalla mancata partecipazione procedimentale e dalla mancata tempestiva impugnazione giurisdizionale di tali atti presupposti, in quanto direttamente e immediatamente lesivi degli interessi della ricorrente”.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.