Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

CdS dà ragione a Comune di Belluno: 'Stop a sala gioco vicina al bancomat'

  • Scritto da Fm

Il Consiglio di Stato ribalta la sentenza del Tar Veneto e ferma l'apertura di una sala gioco vicina al bancomat contrastata dal Comune di Belluno, merito a giugno 2020.

"Questo Consiglio di Stato ha, in numerose ed anche recenti occasioni, sottolineato la natura prioritaria dell'interesse, generale e di rango costituzionale, a contrastare la ludopatia, come fenomeno avente grave impatto sulla salute e convivenza sociale. Considerato che, in tale quadro, nelle more della successiva pronunzia del merito, per cui si può fissare l'udienza pubblica in tempi brevi, prevale in questa sede l'esigenza di precauzione e protezione posta a base delle regole – incluse quelle adottate con regolamenti comunali – che indicano luoghi sensibili e relativi limiti alla dislocazione di sale per il gioco d'azzardo lecito".

 

Così il Consiglio di Stato nell'ordinanza con cui ha accolto l'istanza cautelare proposta dal Comune di Belluno contro una società e il ministero dell'Interno per la riforma della sentenza del Tar Veneto che ad aprile 2019 aveva dato l'ok all'apertura di una sala gioco vicino ad un bancomat. 
 
Per l'effetto, i giudici hanno sospeso esecutorietà della sentenza appellata e hanno fissato per la trattazione del merito l'udienza pubblica del 25 giugno 2020.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.