Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Schede slot manomesse, Agliata: 'Cristaltec soggetto offeso, rafforzate misure anti-effrazione'

  • Scritto da Redazione

Giovanni Agliata, presidente di Cristaltec, commenta esiti dell'operazione della Gdf di Torino su schede slot manomesse e rassicura la clientela sulla qualità, sicurezza e legalità dei suoi prodotti.

“La Guardia di finanza di Torino con proprio comunicato ha reso noto la vasta attività di controllo coordinata dalla Procura della Repubblica di Torino finalizzata a verificare episodi di manomissione ed alterazione - da parte di soggetti terzi - in danno di alcune schede di gioco prodotte da Cristaltec Spa e in esercizio su apparecchi per il gioco lecito di cui all’art. 110 comma 6/a Tulps. A riguardo Cristaltec Spa, quale soggetto offeso e danneggiato nonché quale operatore da sempre impegnato nel rispetto dei principi di legalità, ha offerto ogni necessaria collaborazione e supporto alle Autorità procedenti affinché fossero portati alla luce eventuali comportamenti illeciti”.

 

È Giovanni Agliata, presidente dell'azienda Cristaltec e vice presidente dell'associazione As.Tro a commentare gli esiti dell'operazione “Cristallo”, con cui la Guardia di finanza di Torino ha scoperto la manomissione dei contatori fiscali di 3mila schededi slot, con migliaia i giocatori truffati e una gigantesca frode informatica ai danni dello Stato. Un'operazione che GiocoNews.it aveva anticipato nei giorni scorsi, e di cui si conoscono oggi i risultati.
 
 
“Per quanto consta, trattasi di episodi – comunque limitati rispetto al numero di schede distribuito da Cristaltec - di manomissione mediante rottura fisica del guscio e successiva alterazione informatica mediante artifici al fine di ottenere anomalie di funzionamento e di registrazione contabile di singoli apparecchi”, chiarisce Agliata.
 
 
“Al fine di ovviare ad equivoci di sorta, intendiamo ribadire che i modelli di scheda interessati, sottoposti ad ogni più scrupolosa verifica anche su sollecitazione della stessa Cristaltec Spa, sono risultati all’origine – nella fase di progettazione, produzione, distribuzione – perfettamente rispondenti alle norme tecniche e di legge, come già peraltro attestato in precedenza nella fase di verifica tecnica. In ogni caso Cristaltec Spa, avuto conoscenza dei tentativi di manomissione, indipendentemente dai limiti costituenti il rispetto delle previsioni di legge, per le nuove schede prodotte (da ultimo per rispondere alla recente modifica legislativa in tema di payout) e in corso di distribuzione, ha ulteriormente rafforzato le misure anti effrazione e manomissione in modo da rendere impossibili anche alterazioni del tipo di quelle segnalate. Siamo dunque in grado di fornire ogni più ampia rassicurazione alla clientela rispetto alla qualità, sicurezza e legalità dei prodotti. Cristaltec Spa è e rimarrà a fianco della propria clientela nel rispetto dei principi di trasparenza e di legalità”, conclude il presidente dell'azienda Cristaltec.
 
 
Share