Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Leone (Lega): 'Legge piemontese danno all'imprenditoria legale, giusto modificare'

  • Scritto da Ca

L'intervento di Claudio Leone, consigliere regionale piemontese della Lega Salvini Premier nel webinar As.Tro-Sapar sul gioco legale in Piemonte. 

“Le analisi Cgia di Mestre confermano la bontà della nostra volontà di modificare la legge. Partiremo con due Pdl e mettendo le mani sul distanziometro. Noi vogliamo essere vicini al mondo dell’imprenditoria legale. Ho potuto visionare tantissimi documenti e tutte le indicazioni ci portano a dire che questa legge 2016 ha fatto tanti danni agli imprenditori legali spostando valori importanti verso il mondo del sommerso”.  E’ intervenuto così il consigliere regionale piemontese della Lega Salvini Premier, Claudio Leone nel corso della presentazione dello studio CGIA Mestre “Il Gioco legale in Piemonte”, un webinar organizzato con il sostegno di As.Tro, Associazione degli operatori del gioco lecito e Sapar, Associazione nazionale gestori giochi di Stato.

Come procedono i lavori? “L’iter è cominciato e mi farò promotore per portare a compimento la modifica di questa legge perché il nostro partito non ci sta e vuole uscire da questo momento buio.   La Lega vuole far emergere la problematica dell’aumento del gioco illegale in seguito all’entrata in vigore di una legge che ha solo creato danni senza portare giovamento nel sociale e figuriamoci nel mondo imprenditoriale”.

Quali sono i tempi? “Difficile se non impossibile fare pronostici, ci sono vari passaggi da fare in commissione e se non viene licenziata in quella sede dovrà seguire un altro iter. Una previsione è davvero complessa da fare ma lavoreremo sodo per questo”, ha concluso Leone.

Share