Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tar Toscana: 'Niente sala gioco vicino a circolo del tennis'

  • Scritto da Fm

Per il Tar Toscana il distanziometro regionale sul gioco va applicato in vicinanza di centri socio-ricreativi e sportivi fra i quali si possono annoverare anche i circoli del tennis.

“L’articolo 4, comma 1, lettera c. della legge regionale n. 57/2013 qualifica come luoghi sensibili, senza alcuna ulteriore specificazione, i 'centri socio-ricreativi e sportivi'”.

A ricordarlo è il Tar Toscana nella sentenza con cui respinge il ricorso di un operatore di gioco contro il provvedimento della Questura di Lucca che nel febbraio 2021 ha bocciato l’istanza volta al rilascio di licenza ex articolo 88 Tulps per esercitare la raccolta delle scommesse e la raccolta delle giocate mediante videoterminali, in quanto i locali sede dell'attività non rispettano il limite di distanza dagli obiettivi sensibili fissato dalla legge regionale Toscana n. 57 del 2013, in quanto più specificamente “è stato considerato il percorso pedonale più breve tra l’ingresso dell’attività da autorizzare ed il Circolo del Tennis che misura 380 metri”.

 

I giudici amministrativi nella sentenza rimarcano che il comma 2 dell'articolo 4 della legge regionale n. 57/2013 “afferma poi che 'ai fini dell'operatività del comma 1, i centri socio-ricreativi e sportivi privati si considerano luoghi sensibili da cui calcolare la distanza se soddisfano tutte le seguenti condizioni: a) risultano facilmente riconoscibili come tali, visibili dalla pubblica via o comunque adeguatamente segnalati al pubblico da insegne o altra pubblicità; b) sono sedi operative e non solo amministrative o legali', quindi contemplando espressamente i 'centri socio-ricreativi e sportivi privati' tra quelli che costituiscono luoghi sensibili”.
 
Share