Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Concessioni apparecchi gioco, termine prorogato al 30 giugno 2022

  • Scritto da Redazione

Come già per le scommesse, anche il termine delle concessioni per gli apparecchi da gioco per effetto della proroga del periodo emergenziale al 31 marzo è 'prorogato fino al 30 giugno 2022', fa sapere Adm.


"Il termine delle concessioni per la raccolta de gioco mediante apparecchi da intrattenimento, previsto per il 20 marzo, per effetto della proroga del periodo emergenziale al 31 marzo deve intendersi prorogato fino al 30 giugno 2022 senza alcun tipo di necessario provvedimento, così come stabilito dalla recente giurisprudenza dell’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato".

Lo ricorda l'Agenzia delle accise, dogane e dei monopoli in una nota con cui risponde alla richiesta di chiarimenti in merito al perdurare delle concessioni per i comma 6 avanzata da Acadi - Associazione concessionari di giochi pubblici.

L'associazione aveva chiesto lumi circa l’applicazione al settore della raccolta del gioco mediante apparecchi da intrattenimento di cui all’articolo 110, comma 6 del Tulps della previsione di cui all’articolo 103, comma 2 del D.L. 17 marzo 2020, n. 18 convertito con modificazioni dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, secondo cui “Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati … in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e la data della dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19, conservano la loro validità per i novanta giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.”


Secondo Adm, "trattandosi di norma di legge avente portata generale, tale previsione deve ritenersi applicabile anche alle concessioni in oggetto, in analogia con quanto avvenuto con le concessioni scommesse".

 

Share