Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Osservatorio gioco online: 'Gli italiani preferiscono le scommesse'

  • Scritto da Daniele Lazzarini
  • Published in Generale

Sono le scommesse sportive a trainare il mercato del gioco online secondo la ricerca condotta dall'Osservatorio del Politecnico di Milano.

 

Milano - "Guardando i dati in prospettiva la crescita delle scommesse sportive ha registrato il dato più alto anche grazie al maggiore apprezzamento per questo tipo di gioco da parte dei giocatori italiani, e alla introduzione di operatori prima off shore. Continua invece il declino del poker, costante e inesorabile". Questo il commento di Marco Planzi, direttore dell'Osservatorio del Politecnico di Milano alla presentazione dei dati sul gioco online del 20 aprile a Milano. 

"Nel settore dei casinò game - prosegue Planzi - sono le slot online a far da traino, registrando l'aumento più alto, con un +41 percento, arrivando a 'pesare' il 60 percento del totale del comparto, mentre tra gli altri giochi si registra l'aumento delle scommesse ippiche, che crescono del 13 percento"


In un confronto con il resto dei settori entertainment, "vediamo che il mondo dei videogiochi vale 893 milioni (che comprendono l'acquisto dell'hardware), con crescita confermata, ma rallentata rispetto al 2014. Nel complesso dell'entertainment il cinema vale 630 milioni, con un -1,4% rispetto all'anno precedente. Il calcio 268 milioni e il teatro 365 milioni", dice ancora il direttore dell'Osservatorio sul gioco online del Politecnico di Milano.

 

Il settore del gioco online continua a crescere, "la penetrazione, aumenta costantemente, con questa modalità di gioco che prende quota rispetto al settore del gioco in generale. Si riducono complessivamente gli operatori: oggi sono solo 85 quelli in attività, ma complessivamente sono distribuiti in modo più omogeneo, e i primi 10 di loro si spartiscono il 73 percento del mercato. Cinque sono gli operatori nuovi, uno italiano e quattro internazionali, mentre 17 escono dal mercato soprattutto in seguito ad aggregazioni (41 percento) o scadenza delle concessioni (35 percento)", conclude Planzi.
 

"Cambia il settore delle scommesse"- spiega Samuele Fraternali, ricercatore senior dell'Osservatorio. Aumenta la spesa, che arriva a 267, e aumentano le scommesse singole rispetto a quelle multiple. Segno che il gioco è più maturo, e punta su giocate meno rischiose. Oggi le scommesse online hanno raggiunto ormai i 121 milioni, con crescita del 121 percento, mentre l'effetto spin and go affossa il poker online".

Sono 3,17 milioni gli italiani con un conto aperto: quasi la metà dei giocatori sono al Sud, con un 48 percento, e sono prevalentemente uomini (85 percento), con un amento dell'età media. "Il bacino di giocatori attivi è cresciuto nel 2015, sono aumentati del 3,4% i giocanti medi mensili. Nel 2015 sono stati 1.563.702 gli italiani che hanno effettuato almeno una giocata", dice ancora Fraternali. "Le scommesse sono il gioco preferito, con 421mila giocate, poi si registrano 198mila giocate a poker a torneo e 125 mila poker cash, mentre 174 mila sono quelle per i casinò game. Circa il 15% dei giocatori chiude il mese con una vincita, il 50 percento chiude in pareggio o con spesa inferiore a 50 euro, il 35 percento spende più di 50 euro".
 
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.