Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Microgame, Tar: 'Sì a raccolta gioco fino a udienza del 2 dicembre'

  • Scritto da Fm
  • Published in Generale

Il Tar Lazio accoglie ricorso di Microgame contro lo stop alla raccolta di gioco online per la scadenza della concessione, camera di consiglio fissata al 2 dicembre.

Stop all'interruzione della raccolta di gioco online dal 3 novembre per la società Microgame.
A disporlo il Tar Lazio, che ha accolto la domanda di misura cautelare monocratica proposta dall'operatore per l'annullamento della nota dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli che ha comunicato la scadenza della concessione in essere - sottoscritta il 3 novembre 2011 - il 2 novembre 2020 e disposto "l'interruzione della raccolta di gioco, dal giorno successivo a quello della scadenza, fermi restando tutti gli adempimenti ancora dovuti da parte del concessionario in relazione al rapporto concessorio venuto a scadenza”.

Per i giudici amministrativi, "ai fini dell’art. 56 del Codice di processo amministrativo, la gravità del danno va valutata con una ragionevole comparazione degli effetti che il provvedimento cautelare produce sui contrapposti interessi delle parti; la società ricorrente è indubbiamente incisa, in qualità di concessionaria per la raccolta a distanza dei giochi pubblici, dall’adozione della nota n. 371115 del 26 ottobre 2020 con la quale l’Agenzia resistente ha imposto all’odierna ricorrente l’interruzione della raccolta del gioco dal giorno successivo al 2 novembre 2020, coincidente con la scadenza della sua concessione novennale n. 15219; si possono ritenere sussistenti i presupposti dell’estrema gravità ed urgenza richiesti dall’art. 56, primo comma, del Cpa, stante l’oggettiva ed immediata lesività del provvedimento impugnato (cfr. in termini Tar Lazio, Roma, II, decreti n. 6158/2020; 6159/2020, adottati con riguardo a controversie analoghe alla presente); si può ovviare ai suddetti pregiudizi differendo l’esecuzione del predetto provvedimento ai soli fini della continuazione dell’attività di raccolta del gioco a distanza gestita dalla parte istante".
 
La Sezione quindi ha fissato per la trattazione collegiale la camera di consiglio del 2 dicembre 2020 "nel corso della quale potranno essere assunte le determinazioni collegiali idonee alla definizione del giudizio nello stato in cui versa".
 
 
DISTACCO CONCESSIONI, SLITTANO LE UDIENZE - Con una serie di decreti, inoltre, il Tar Lazio ha disposto lo slittamento delle camere di consiglio già programmate per la discussione dei ricorsi relativi al distacco delle concessioni per il gioco online. Alla luce della situazione generale di emergenza sanitaria da Covid-19, quelle previste il 4 novembre slitteranno all'11 novembre.
Share