Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Paesi Bassi, al via la richiesta delle licenze per il gioco online

  • Scritto da Redazione
  • Published in Generale

In vigore nei Paesi Bassi la nuova legge sul gioco online: al via la presentazione delle domande, il mercato si apre il 1° ottobre.

In vigore, nei Paesi Bassi, la nuova legge sul gioco online (in olandese Wet Kansspelen op afstand, Koa), la sua legislazione subordinata e le sue regole.

Ciò significa, spiega l'autorità del gioco dei Paesi bassi, la Kansspelautoriteit, che gli operatori possono ora richiedere una licenza per offrire giochi d'azzardo via Internet.
L'entrata in vigore della legge rende legale l'offerta di giochi online nei Paesi Bassi. A tal fine, gli operatori necessitano di una licenza dell'autorità olandese. La Ksa mira a rilasciare le prime licenze entro il 1° ottobre 2021, quando il mercato di aprirà effettivamente.
A tutti i richiedenti che presentano la domanda di licenza in tempo e per intero e che soddisfano i criteri di valutazione verrà rilasciata contemporaneamente una licenza. Ciò garantisce che tutti gli operatori con licenza possano partire assieme, in condizioni eque e di parità.

I TEMPI - Gli operatori devono presentare domanda nelle modalità previste entro il 15 aprile, inviare, sempre entro quella data, una descrizione del sistema di gioco e inviare prima del primo luglio le relazioni di valutazione riguardanti i componenti del loro sistema di gioco e le credenziali per il Cruks (Registro centrale di esclusione dei giochi d'azzardo).
Il Remote Gambling Act non disciplina solo la legalizzazione e la regolamentazione del gioco d'azzardo online. La legge imporrà requisiti aggiuntivi anche per quanto riguarda la prevenzione della dipendenza a tutti gli operatori di gioco d'azzardo rischioso (compresi quelli a terra). Per gli operatori terrestri, questi requisiti si applicano dal 1 aprile.
Il Remote Gambling Act introduce anche nuovi requisiti per quanto riguarda la pubblicità e il marketing. Dal 1 aprile, questi si applicheranno anche a tutti gli operatori di gioco d'azzardo, compresi quelli che offrono attività di gioco meno rischiose, come le lotterie.

IL NUOVO PORTALE - Per presentare la richiesta di licenza, è già stato attivato il nuovo portale digitale.

 

Share