Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Filletti (Gaming Malta): ‘Esport e igaming, legame perfetto ed esperimento riuscito’

  • Scritto da Ac
  • Published in Generale

Il Coo di Gaming Malta, Ivan Filletti, descrive a GiocoNews.it il successo ottenuto dagli esports nella fiera Sigma ed esalta il legame tra i due settori a livello di business.

Ta’Qali, Malta – “Alla luce degli enormi riscontri che abbiamo avuto in occasione di questa edizione della fiera Sigma Europe possiamo sicuramente parlare di un esperimento riuscito, nell’aver portato il mondo competitivo degli esports all’interno dell’evento dedicato all’industria del gaming online”.

Ne è convinto Ivan Filletti, Chief operating officer di GamingMalta, la fondazione indipendente senza scopo di lucro istituita dal Governo di Malta e dalla Malta gaming authority (Mga), che si sta occupando da qualche anno della creazione di un ecosistema di business sostenibile per il settore degli esports, come spiega nell’intervista concessa a GiocoNews.it a margine dello show.

 

“Siamo da sempre convinti che le connessioni tra questi due mondi siano molteplici in quanto ci sono molti punti di contatto tra i due business che a Sigma abbiamo potuto sviluppare ulteriormente. Il settore emergente degli esports ha bisogno di acquisire competenze per assecondare l’enorme crescita che sta avendo in tutto il mondo e queste possono essere importate dall’industria del gaming. Sia dal punto di vista della formazione e del management, ma anche dal punto di vista della tecnologia, pensando alle varie attività che sono connesse agli esports: come il broadcasting, o gli aspetti imprenditoriali o finanziari e così via”.
 
Ma come stanno andando le cose per gli esports nell’isola di Malta? Ci sono stati sviluppi significativi in questo ultimo periodo?
“Assolutamente sì. Nonostante il periodo critico condizionato dalla pandemia, ci sono stati sviluppi notevoli attorno al settore con le organizzazioni che hanno continuato ad espandersi e aziende che stanno investendo sul territorio. Nei mesi scorsi con Gaming Malta abbiamo inaugurato la nostra nuova sede che propone un enorme edificio che funziona come incubatore per le startup e le aziende di videogame ed esports dove stiamo coltivando nuove imprese e nuovi talenti. Inoltre, anche dal punto di vista dei giochi, abbiamo di recente rinnovato la partnership strategica con Esl per promuovere e sviluppare la comunità di esports maltese. E ora abbiamo in cantiere molte altre iniziative, puntando anche sulla formazione e sulla professionalizzazione dei vari soggetti coinvolti”.
 
Dopo la partnership per la stagione 11 della Esl Pro League all'inizio di quest'anno, che ha raggiunto un nuovo picco record di spettatori simultanei di 489.120 su piattaforme digitali, la partnership estesa tra Gaming Malta ed Esl mira ora rafforzare l'industria degli esports a Malta a tutti i livelli della piramide Esl. Con l’isola che ospiterà tutta l'Esl Pro League nel 2021, così come continue integrazioni per la prossima stagione 12, che si giocherà online a causa della situazione sanitaria e dei viaggi in corso in tutto il mondo.
 
Il prossimo anno quindi potremo rivedere l’arena esports all’interno della fiera Sigma Europe 2022?
“Sicuramente sì, visto l’enorme successo che abbiamo ottenuto quest’anno e l’idea, a questo punto, è di dedicare uno spazio ancora maggiore tenendo conto degli importanti feedback che stiamo ricevendo”.
 
Share