Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

888 Holdings e William Hill si farà nel secondo trimestre 2022

  • Scritto da Gt
  • Published in Generale

888 Holdings potrà completare l'acquisizione di William Hill International nel secondo trimestre del 2022. 

888 Holdings ha rivelato che prevede il completamento della sua acquisizione di William Hill International nel secondo trimestre del 2022. Questa acquisizione, che prevede il controllo delle attività di William Hill al di fuori degli Stati Uniti, vedrà il gruppo internazionale di gioco pubblicare un aumento di capitale, che comprende anche il voto degli azionisti. Dopo l’acquisizione di Sisal Group da parte di Flutter Entertainment, la concentrazione continua ancora ad essere una regola del mercato del gambling che continua sulla strada segnata da diversi anni nel settore.

L'aumento di capitale era stato descritto da 888 come un'iniziativa per generare 500 milioni di sterline di reddito lordo attraverso l'emissione di nuove azioni. D'altra parte, dovrebbe essere ultimato prima che l'acquisizione di William Hill sia completata.

888 ha concluso le fasi finali dei preparativi per l'acquisizione dell'operatore nelle ultime settimane del 2021, dopo aver ottenuto le autorizzazioni regolamentari in materia di antitrust e gioco d'azzardo, sebbene inizialmente prevedesse di finalizzare la fusione nel primo trimestre del 2022.

Commentando le approvazioni normative, il Ceo di 888 Itai Pazner ha dichiarato: "Questa transazione creerà uno dei principali gruppi di gioco d'azzardo e scommesse online con scala superiore, tecnologia leader, maggiore diversificazione e una piattaforma per una forte crescita, sostenuta da un'offerta di marchi iconici. ”.

888 Holdings ha assicurato con successo le attività di William Hill al di fuori degli Stati Uniti dal suo precedente proprietario, Caesars Entertainment, che aveva chiarito i suoi piani per vendere tutte le divisioni di William Hill al di fuori del Nord America dopo aver completato la propria acquisizione il 9 settembre 2021 per 2.200 milioni di sterline.

 

Share