Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Dl Semplificazioni, compensazione degli oneri regolatori: gioco escluso

  • Scritto da Redazione

Nuovi oneri statali fiscalmente detraibili, ma non quelli per l'attuazione della regolazione europea e quelli volti a disincentivare le attività inquinanti: il gioco è fuori.

Le imprese del settore del gioco pubblico non rientrano fra quelle che possono beneficiare dell'applicazione dell'articolo 14 del Dl Semplificazioni, ovvero quello volto a disincentivare l'introduzione di nuovi oneri regolatori.

La misura in questione in particolare prevede che, qualora gli atti normativi statali introducano un nuovo onere, che non trova compensazione con una riduzione di oneri di pari valore, tale onere è qualificato come fiscalmente detraibile.

La misura inscritta nel decreto Semplificazioni, il cui testo è già da settimane legge dello Stato, va a modificare l’articolo 8 della legge 11 novembre 2011, n. 180 (il cosiddetto Statuto delle imprese) e contiene il principio della compensazione degli oneri regolatori, informativi e amministrativi. In esso si afferma che «negli atti normativi e nei provvedimenti amministrativi a carattere generale che regolano l'esercizio di poteri autorizzatori, concessori o certificatori, nonché l'accesso ai servizi pubblici o la concessione di benefici, non possono essere introdotti nuovi oneri regolatori, informativi o amministrativi a carico di cittadini, imprese e altri soggetti privati senza contestualmente ridurne o eliminarne altri, per un pari importo stimato, con riferimento al medesimo arco temporale».

Nel dossier del Servizio Studi del Senato, sugli emendamenti approvati dalle commissioni si legge: “L'articolo 8 non si applica con riferimento agli atti normativi in materia tributaria, creditizia e di giochi pubblici”.

La spiegazione, come si legge nello stesso dossier, è insita nella proposta di modifica, approvata in sede referente, dei senatori Errani, Grasso, Laforgia, Nugnes, Ruotolo, De Petris, La Mura del gruppo Misto (emendamento 14.2 al Dl Semplificazioni) che in tale quadro esclude quegli oneri regolatori “volti a disincentivare attività inquinanti”.

 

Share