Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Giochi a sostegno della scuola, trovato l’accordo: aumento delle tasse a discrezione del governo

  • Scritto da Redazione

Montecitorio2Sono stati sciolti i nodi relativi all'articolo 50 del dl semplificazioni, che approda oggi alla Camera per il presumibile voto di fiducia, e che prevedeva l'assunzione di 10mila precari della scuola. Secondo quanto riferito dal relatore al provvedimento, in commissione Bilancio della Camera, Roberto Occhiuto, al termine dell'incontro che si è tenuto a Montecitorio, dalla versione definitiva dovrebbe saltare il numero di 10.000 assunzioni e le coperture arriveranno dai giochi già esistenti, inserendo però una clausola di salvaguardia.

Messina e Barbato (Idv): "Serve attuazione tempestiva di normative sul gioco pubblico"

Lauro: “Dopo dichiarazioni Balduzzi, riforma organica sul gioco” Come spiegato dal capogruppo dell'Udc in commissione Bilancio, Gianluca Galletti, gli sforamenti dell'organico della scuola saranno coperti con il fondo per il merito del Miur, ma il ministero può anche scegliere di fare cassa con i giochi. "Viene previsto - spiega Galletti - un comma aggiuntivo per cui viene data la delega al governo di emanare un provvedimento entro 180 giorni per rivedere le convenzioni con i monopoli per aumentare la tassazione sui giochi". In pratica la previsione di copertura con il fondo del Ministero dell'Istruzione serve da 'garanzia' anche per poter ottenere l'ok della Bilancio dato che misure strutturali non possono essere coperte con i giochi. Starà poi al governo valutare in alternativa di reperire le risorse con i giochi in un secondo momento.


 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.