Logo

Gioco e scuola, Pardi (Idv) chiede aumento Preu per finanziare informatizzazione università

pardiIl senatore dell'Italia dei Valori Francesco Pardi ha presentato un emendamento all'articolo 48 del decreto semplificazioni - attualmente all'esame della Commissione Affari costituzionali del Senato - per chiedere di finanziare l'informatizzazione dell'università con l'aumento del Preu sui giochi. Più in dettaglio, l'emendamento così recita: "Sostituire il comma 2 con il seguente: 2. Per l'attuazione del presente articolo è autorizzata la spesa di 100 milioni di euro per ciascuno degli anni 2012, 2013 e 2014". A tali oneri si provvede con quota parte delle maggiori entrate determinate a decorrere dall'anno 2012 dalle disposizioni di cui al comma 2-bis rispetto a quanto previsto dal comma 1 dell'articolo 30-bis del decreto-legge n. 185 del 2008, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 gennaio 2009, n. 2, ed accertate con decreto del Ministero dell'economia e delle finanze". "Conseguentemente, al medesimo articolo 48, aggiungere i commi seguenti:'2-bis. A decorrere dallo gennaio 2012, il prelievo erariale unico di cui all', convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326 , e successive modificazioni, è determinato, in capo ai singoli soggetti passivi d'imposta, applicando le seguenti aliquote per scaglioni di raccolta delle somme giocate: a) 13,1 per cento, fino a concorrenza di una raccolta pari a quella dell'anno 2008; b) 12,1 per cento, sull'incremento della raccolta, rispetto a quella del 2008, pari ad un importo non superiore al 15 per cento della raccolta del 2008; c) 11,1 per cento, sull'incremento della raccolta, rispetto a quella del 2008, pari ad un importo compreso tra il 15 per cento e il 40 per cento della raccolta del 2008; d) 9,6 per cento, sull'incremento della raccolta, rispetto a quella del 2008, pari ad un importo compreso tra il 40 per cento e il 65 per cento della raccolta del 2008; e) 8,5 per cento, sull'incremento della raccolta, rispetto a quella del 2008, pari ad un importo superiore al 65 per cento della raccolta del 2008. 2-ter. In deroga all'articolo 3 della legge 27 luglio 2000, n. 212, la modifica di cui al comma 2-bis, si applica a decorrere dal periodo d'imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2011'".

Lo stesso senatore Pardi ha anche proposto anche di sopprimere l'articolo 50 del decreto semplificazioni che prevede la possibilità di finanziare lo sblocco delle assunzioni di insegnanti e personale ATA della scuola con il prelievo sui giochi.

Le votazioni sugli emendamenti cominceranno a partire da lunedì in Commissione Affari costituzionali, mentre il testo dovrà essere convertito in legge entro il 9 aprile.

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.