Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Delega Fiscale: presentati 250 emendamenti, attenzione sul gioco

  • Scritto da Sm

camera vuotaSono circa 250 gli emendamenti al disegno di legge delega fiscale presentati in commissione Finanze della Camera. Al momento non figurano proposte di modifica del relatore, Alberto Fluvi (Pd), o del Governo, mentre sarebbero 100/120 le proposte di modifica della Lega e una quarantina quelle dell'Idv. Il presidente della Commissione, Gianfranco Conte, punta a chiudere l'esame entro venerdì 5 ottobre, per avviare già da mercoledì 10 la discussione in Aula. Giovedì prossimo è in programma il giudizio di ammissibilità e l'avvio dell'esame degli emendamenti.

Delega Fiscale: pioggia di emendamenti Idv sul gioco

Ricordiamo che l’articolo 15 reca la delega al governo in materia di giochi pubblici, nell’ambito della quale sono previste - oltre ad una raccolta sistematica della disciplina e ad un riordino del prelievo erariale sui singoli giochi - specifiche disposizioni volte, tra l’altro, a tutelare i minori dalla pubblicità dei giochi e a recuperare i fenomeni di ludopatia, sulla base di linee di indirizzo tecnico scientifiche e con il finanziamento di specifici progetti a valere sulle risorse destinate al fabbisogno del servizio sanitario nazionale, nonché sugli introiti derivanti dalle sanzioni.

Nel documento del Servizio Studi della Camera si rammenta che la Corte dei conti nel Rapporto 2012 sul coordinamento della finanza pubblica aveva considerato “sostanzialmente esauriti i margini finora offerti dalle entrate volontarie, a cominciare da quelle per giochi, e dall’efficientamento dell’attività di riscossione, la Corte suggerisce di puntare sull’ampliamento della base imponibile, assegnando alla lotta all’evasione ed all’elusione ed al ridimensionamento dell’erosione il compito di assicurare margini consistenti per un riequilibrio del sistema di prelievo al fine di poter almeno in parte conciliare rigore, equità e crescita”.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.