Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bolzano continua la guerra al gioco: il sindaco Spagnolli, “Tra i problemi più seri di attualità”

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

spagnolli luigi"Quello del gioco d'azzardo, con tutte le conseguenze del caso, è tra i problemi più seri e di stretta attualità che anche la nostra realtà si trova ad affrontare" ha esordito così il sindaco di Bolzano Luigi Spagnolli presentando il ciclo d' incontri di approfondimento sul tema del gioco d'azzardo dal titolo piuttosto significatico: Game Over, in programma al Teatro Cristallo a partire da venerdì 12 ottobre con primo ospite il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso. "Contro il dilagare del gioco d'azzardo, problema sempre più attuale anche nella nostra città - ha detto Spagnolli- è scesa in campo una sorta di "task force".

Lecco: petizione popolare contro le slot nei locali pubblici e nuove aperture

Dalla sinergia e dalle diverse competenze di queste realtà è nato così questo percorso di approfondimento culturale e sociale chiamato quanto mai significativamente "Game Over" che prevede tre incontri con esperti e personalità di spicco impegnati in prima linea contro il gioco d'azzardo".

Un progetto nato dalla sinergia tra enti e realtà tutte fortemente impegnate ad affrontare quella che a tutti gli effetti si può definire un'emergenza sociale. Si tratta del Comune di Bolzano attraverso la Ripartizione Servizi alla comunità locale, l'Associazione Cristallo, il Forum Prevenzione e il Distretto Sociale Europa Novacella dell'Azienda Servizi Sociali di Bolzano che da alcuni mesi stanno elaborando una strategia per limitare i danni provocati da un eccessivo attaccamento al gioco.


Con la crisi, il miraggio di fare soldi in poco tempo attraverso puntate sempre più alte alle "macchinette" o ai giochi online affascina e tenta moltissimi cittadini. Le stime indicano in oltre un milione i giocatori d'azzardo patologici in Italia e anche Bolzano deve fare i conti con una realtà crescente di scommesse e scommettitori e con un diffondersi sempre più veloce di ricevitorie e sale gioco. Le polemiche sono all'ordine del giorno e l'aumento del numero dei giocatori è sicuramente un segnale allarmante. "Il fenomeno va perciò approfondito in maniera completa, anche da un punto di vista culturale" ha detto Pio Fontana responsabile del Cristallo. "Il percorso "Game Over" nasce proprio da questo desiderio di informare la popolazione sui rischi del gioco d'azzardo, per cercare di fermarne il processo di crescita".
Come detto ad inaugurare il ciclo sarà il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso che parlerà venerdì 12 ottobre al Teatro Cristallo dello stretto rapporto tra gioco e riciclaggio di denaro sporco. Un viaggio tra le scommesse illecite e i giochi leciti, nuova frontiera della criminalità organizzata che li sfrutta per riciclare il denaro sporco e per mettere in circolazione banconote false, nonché come strumento di usura. L'incontro "Game Over - gioco e riciclaggio" sarà moderato da Floriana Gavazzi (giornalista Rai) e si terrà venerdì 12 ottobre alle 20.30 al Teatro Cristallo.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.