Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

La Camera dice ‘sì’ alla fiducia al governo sul decreto Sanità, il testo va al Senato

  • Scritto da Anna Maria Rengo

cameraCon 380 voti favorevoli, 85 contrari e 15 astenuti, l’Aula della Camera ha votato la fiducia al decreto Sanità chiesta ieri dallo stesso ministro della Salite Renato Balduzzi sul testo licenziato dalla Commissione Affari sociali, che aveva recepito le condizioni poste dalla Commissione Bilancio. Il decreto ora passerà al Senato per la seconda lettura.

L’altolà del senatore Lauro: “Non si ponga fiducia sui giochi anche al Senato”

In Aula si discute il decreto Sanità tra critiche e lodi alle norme sui giochi

Gioco protagonista degli ordini del giorno accolti dal governo

Scandroglio, Pelino e Beccalossi (Pdl): accolto nostro odg, ma governo doveva fare di più

La petizione ligure sui giochi assegnata alle commissioni

Thaler Ausserhofer: "Alle istituzioni locali il compito di rilasciare licenze per sale giochi e slot"

Baio (Api): “Oscurare subito Squillo Game”

L’Unione Nazionale Consumatori: il decreto Balduzzi perde pezzi sul gioco

L'articolo 7 approvato prevede limiti agli spot di gioco e l’obbligo di indicare la probabilità di vincita ai giocatori, mentre sparisce l’introduzione della tessera sanitaria per le slot mentre all'articolo 5 viene cancellato il fondo per la cura e la prevenzione della ludopatia, da finanziare con i proventi dei giochi, su cui appunto la Commissione Bilancio, forte della relazione tecnica predisposta dal Mef, aveva espresso le sue perplessità.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.