Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ceriani: "Testo unico su gioco e riordino del comparto per maggiore solidità" le volontà del Governo

  • Scritto da Ac

vieri cerianiRoma - “La delega fiscale non è una riforma generale del fisco, ma si tratta di una serie di interventi e di un riordino di natura straordinaria mirata a specifici aspetti che richiedono misure secondo noi urgenti. Come la riforma del catasto, dei beni culturali e appunto anche del settore del gioco a testimonianza dell'importanza di questo comparto”. Parola di Vieri Ceriani, sottosegretario all’Economia, intervenuto oggi al convegno romano di Luiss e Sistema Gioco Italia.

Il Dg Aams Magistro: "Utile studiare nuove forme di tassazione per i giochi"

'La fiscalità del gioco': Passamonti (Sgi) "Auspico strategia condivisa"

Volpe (Mef): “Riordino norme utile per dare respiro alle imprese”

Luiss, preu su margine lordo del concessionario il miglior modello

Magistro (Aams): "Pensare a sistema di tassazione unico, ma senza compromettere gettito"

“Tra gli aspetti di cui intendiamo occuparci c’è quello giuridico, con l’intento di raccogliere l’enorme produzione normativa che è stata fatta nei confronti del gioco in un codice e quindi in un testo unico che possa sopperire ai limiti dell'attuale impianto normativo che a dire il vero si presenta non proprio solido.

Per questo l'idea del testo unico è quella di includere sotto un cappello solido la normativa del gioco, ma non ci limitiamo a questo pensando al riordino in senso più ampio, ma guardando la fiscalità e gli equilibri per l'erario e la filiera. Il dibattito di oggi sulle imposizioni sul regime di raccolta è interessante e sarà affrontato sicuramente in sede di dibattito parlamentare prima di produrre la prima bozza delle delega, ma ci tengo a dire che non ci sono preclusioni di sorta nell'affrontare la materia.

Non vanno rinnegate le logiche imprenditoriali che governano un comparto economico visto che si basa sulle imprese, ma bisogna sicuramente fare in modo che queste convivano con gli altri interessi che lo stato intende garantire come i risvolti sul sociale che hanno le attività di gioco. Il gioco rappresenta un settore critico per via delle molteplici implicazioni e i risvolti sulla società e occorre quindi tenere conto dei fenomeni di ludopatia e l'esigenza di tutela dei minori nell'organizzazione dei giochi”.

Inoltre “l’accorpamento tra Aams e Agenzie delle Dogane si farà”. Ceriani conclude sottolinea: "Il tema è interessante e l'auspicio è di potersi incontrare nuovamente tra qualche mese parlando di prospettive che scaturiscono da questo riordino previsto nella delega fiscale".

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.