Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Montagnoli (LnP): "Mipaaf stanzi risorse per pagamento spettanze 2012"

  • Scritto da Sara

montagnoliIl deputato Alessandro Montagnoli (Lnp) ha presentato un’interrogazione al Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali sull’ippica. “In considerazione della grave situazione in cui versa il settore ippico, il Ministro interrogato ha più volte illustrato le misure urgenti che si intendono attivare al fine di evitare pesanti ricadute sul fronte occupazionale oltre che sullo stesso futuro del comparto; tra gli interventi immediati, unitamente al più generale progetto di riforma dell’intero settore, figura la previsione di una maggior dotazione finanziaria per il 2013, con una diversa ripartizione della posta di gioco per le scommesse ippiche, l’innalzamento della posta unitaria minima di gioco e la chiusura di una serie di contenziosi aperti con l’Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato che consentirà ad Assi (ex Unire) di destinare al montepremi le somme accantonate per questa operazione;

il pagamento delle spettanze dovute agli operatori ippici da parte di Assi relative agli ultimi 5 mesi del 2012 sarà corrisposto, come annunciato dal delegato del Ministro per l’ordinaria amministrazione dell’Agenzia, nel 2013 per il cui esercizio finanziario il bilancio complessivo ammonta a circa 250 milioni di euro, di cui 124 milioni destinati a montepremi; qualora il suddetto importo destinato al montepremi 2013 venisse utilizzato per il pagamento dei premi relativi al 2012, il budget totale per il prossimo anno risulterebbe consistentemente decurtato rispetto allo stanziamento previsto, e le risorse disponibili sarebbero assolutamente insufficienti ad incrementare la media ordinaria del montepremi; inoltre la riforma del settore sembra orientata a prevedere la nascita di una struttura di tipo privatistico per la gestione dell’intero comparto; sarebbe opportuno chiarire fin da ora quale sarà il soggetto incaricato di gestire le passività a carico della soppressa Agenzia per lo sviluppo del settore ippico: di quali ulteriori elementi disponga il Ministro in relazione a quanto sommariamente espresso in premessa e se non ritenga opportuno assumere iniziative per provvedere urgentemente allo stanziamento di risorse destinate al pagamento delle spettanze 2012, al fine di accordare un sostegno immediato agli operatori del settore ed evitare di ridurre la dotazione di bilancio prevista per il 2013”.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.