Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Legge Stabilità, emendamento relatori chiede proroga di sei mesi per bando poker live, tassa vlt e misure su ludopatia e pubblicità

  • Scritto da Anna Maria Rengo

senatoI relatori in commissione Bilancio del disegno di legge di Stabilità, Paolo Tancredi (Pdl) e Giovanni Legnini (Pd) hanno presentato un emendamento all’articolo 2, tuttora al vaglio che proroga al 30 giugno 2013 i termini di disposizioni legislative.

Contabilità speciale giochi, approvato emendamento dei relatori

Nella tabella dei termini e dei regimi giuridici ce ne sono molti relativi al gioco, peraltro indicati al comma 4: il decreto interdirigenziale sulle misure antiludopatia, la gare per le mille concessioni per il poker live (previsto dall'articolo 24, comma 34, del decreto legge 6 luglio 2011, numero 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011 numero 111 e successive modificazioni), la variazione del Preu sulle vlt (4 percento delle somme giocate e un 6 percento aggiuntivo sulle vincite eccedenti i 500 euro, previsto dall'artivolo 5, comma 1, lettera a) del decreto direttoriale 12 ottobre 2011, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14 novembre 2011, numero 265), le norme sulla pubblicità sui giochi previste dal decreto Balduzzi (ossia le disposizioni contenute dei commi da 4 a 6 dell'articolo 7 del dl del 13 settembre 2012 numero 158 convertito con modificaxioni dalla legge 8 novembre 2012 numero 189). Per quanto riguarda il dl Balduzzi, si tratta in sostanza delle norme, che avrebbero dovuto entrare in vigore a gennaio 2013 e che vietano la pubblicità dei giochi in trasmissioni televisive, radiofoniche, al teatro e al cinema, rivolte prevalentemente ai giochi. Si vietano inoltre messaggi pubblicitari che incitino al gioco o ne esaltino la pratica, o dove siano presenti minori, o dove manchino formule che avvertano sul rischio di dipendenza da gioco o che non indichino la possiiblità di consultare note informative sulla probabilità di vincita. Pesanti le sanzioni: per il committente del messaggio pubblicitario vanno da 100mila a 500mila euro.

Il termine per la presentazione dei subemendamenti era fissata per le 18 di oggi. La Commissione si riunirà anche lunedì mattina, poi nel pomeriggio e infine alle 20,30. Il testo, se come a questo punto sembra certo, se sarà approvato con modifiche in Senato rispetto a quanto approvato dalla Camera, dovrà tornare a Montecitorio per la sua terza lettura.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.