Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Milano aderisce a campagna dei sindaci contro gioco: Guida “Enti locali siano in prima linea”

  • Scritto da Sara
GuidaMilano ha aderito al 'Manifesto dei sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo'. La Giunta ha approvato l’iniziativa dopo un’informativa presentata dalla vicesindaco Maria Grazia Guida. “Con questo atto – ha dichiarato la vicesindaco Guida – vogliamo ribadire il nostro impegno per contrastare i rischi derivanti dal gioco d’azzardo. Gli amministratori locali devono essere in prima linea anche perché lo Stato è troppo distratto, troppo attento a sostenere questo mondo. Per questo dobbiamo impegnarci ad attuare interventi educativi per prevenire e informare la cittadinanza sui rischi derivanti dal gioco. I Comuni, inoltre, devono intensificare i controlli sulle slot machine, molte infatti sono irregolari”.

LA PRESENTAZIONE DEL MANIFESTO - Il 'Manifesto' è l'esito di un percorso promosso e portato avanti dalla Scuola delle Buone Pratiche in collaborazione con la Lega delle Autonomie locali e il mensile Terre di mezzo. Il documento verrà presentato lunedì 14 gennaio, alle ore 10.30, presso la sede di Legautonomie in via Duccio di Boninsegna 21, a Milano.

“Il gioco d’azzardo lecito – ha concluso la vicesindaco Guida – mette a rischio la sicurezza e la serenità di tante famiglie. I dati sono inquietanti. Nel nostro Paese il gioco è la terza industria italiana, realizza 100 miliardi di fatturato e rappresenta il 12% della spesa delle famiglie. Spesso l’abuso e la dipendenza riguardano le categorie più fragili. Anche i ragazzi più giovani sono fortemente a rischio. È un problema serio e come tale va affrontato”.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.