Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Lecco si dichiara Comune ‘anti-gioco’ e chiede più poteri ai sindaci

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

1_cristina-gfL’Amministrazione comunale di Lecco, già impegnata nel “contrastare il dilagante del gioco d’azzardo sul proprio territorio”, ha sottoscritto il “Manifesto dei Sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo“, con il quale i primi cittadini chiedono nuove leggi che riducano l’offerta di sale gioco, contengano l’accesso alle stesse e stabiliscano adeguate attività di informazione, prevenzione e cura. Il documento propone inoltre che sia consentito il potere di ordinanza dei Sindaci per definire l’orario di apertura delle sale gioco e stabilire le distanze dai luoghi sensibili e che sia richiesto ai Comuni il parere preventivo per l’installazione dei giochi d’azzardo.

Milano aderisce a campagna dei sindaci contro gioco: Guida “Enti locali siano in prima linea”

Ogni amministratore locale si impegna inoltre a predisporre adeguate attività formative rivolte a esercenti e cittadini per aiutarli a conoscere e comprendere la portata e le conseguenze del gioco d’azzardo. I sindaci si impegnano anche ad utilizzare statuti, regolamenti, ordinanze, controlli della Polizia Locale, modelli operativi informatici e qualsiasi altro strumento disponibile per mettere in atto un’efficace attività di contrasto al gioco d’azzardo.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.