Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Documento di Economia e Finanza: dal gioco 1,6 miliardi in meno nel 2013

  • Scritto da Sm

Per il 2013 si stima un andamento negativo per la categoria del lotto e lotterie (-1.678 milioni al netto delle regolazioni contabili). E' quello che si legge nel Documento di Economia e Finanza reso noto oggi da Mario Monti e dal Ministro dell’economia, Vittorio Grilli, dove si parla anche di gioco. “L'aumento di gettito osservato per la categoria dei 'Monopoli' è da imputare soprattutto al gettito dell'imposta sul consumo dei tabacchi (+66 milioni). Di contro, si osserva una variazione negativa per la categoria del 'lotto e lotterie' (-665 milioni), a causa dei minori proventi relativi ai giochi del lotto e del superenalotto (-2.706 milioni), non compensati dai maggiori introiti derivanti dagli altri giochi (+2.041 milioni)”, si legge.

Per quanto riguarda gli incassi, per la "categoria dei Monopoli si registrano risultati inferiori, rispetto alle stime, pari a 182 milioni e, nella categoria del Lotto, lotterie e altre attività di gioco sono stati realizzati minori introiti, al netto delle regolazioni contabili, rispetto alle previsioni pari a 667 milioni".

ENTRATE TRIBUTARIE - Le entrate tributarie del bilancio dello Stato incassate nei primi due mesi del 2013 ammontano a 57.782 milioni di euro e crescono rispetto allo stesso periodo del 2012 di +867 milioni di euro (+1,5 per cento). Le imposte indirette registrano una flessione di –1.610 milioni di euro (-6,8 per cento), tra le quali si evidenziano le variazioni negative del gettito IVA (-1.095 milioni di euro, pari al –8,4 per cento) e degli oli minerali (-222 milioni di euro, -7,3 per cento). Positivo l’andamento delle entrate di lotto e lotterie (+16 milioni di euro, +1,6 per cento).

DIRITTO D’AUTORE- E' previsto un credito di imposta del 25% dei costi sostenuti per le imprese che sviluppano piattaforme telematiche per la distribuzione, la vendita e il noleggio di opere dell'ingegno digitali. La dotazione di 5 milioni di euro annui dal 2013 al 2015 verrà finanziata con un aumento del prelievo erariale sui concessionari di giochi.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.