Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ludopatia, Tarzia (Ls): "Il Governo dia più poteri a Regioni e Comuni"

  • Scritto da Redazione GiocoNews

Stringere i tempi e approvare al più presto una legge nazionale per il contrasto alla ludopatia che dia maggiore autonomia a Regioni e Comuni. Lo chiede Olimpia Tarzia, capogruppo della Lista Storace nel Consiglio regionale del Lazio e prima firmataria della legge ‘Disposizioni per la prevenzione e il trattamento del gioco d’azzardo patologico’, licenziata lo scorso luglio dalla commissione Politiche sociali e Salute.

"Apprendo con favore che in Parlamento si torni a parlare dei rischi del gioco d’azzardo patologico; l'Italia è l’unico Paese in Europa ad avere 400mila slot machine diffuse capillarmente sul territorio nazionale senza alcun tipo di regolamentazione", ricorda la Tarzia "e il fenomeno della dipendenza da gioco d’azzardo sta sempre più diffondendosi, registrando un incremento impressionante tra gli adolescenti".

 

LIMITARE LE AUTORIZZAZIONI - Per contrastare in maniera più efficace questa patologia, prosegue la capogruppo "occorre che il Governo conceda alle Regioni e ai Comuni maggiore autonomia per quanto concerne le limitazioni nei processi autorizzativi per l'apertura delle sale da gioco e alla loro relativa collocazione in aree sensibili, quali scuole, luoghi di culto, centri anziani. Ecco perchè – continua – insieme alla legge, ho presentato in consiglio regionale un ordine del giorno, approvato contestualmente, proprio per sollecitare il Governo a prendere immediati provvedimenti in tal senso. Nel frattempo mi auguro che dopo Liguria, Emilia Romagna e Lazio, anche le altre regioni si impegnino a fare pressione sul governo, anche attraverso l’approvazione di proprie norme regionali. Il Movimento Per - Politica Etica Responsabilità – conclude la consigliere, che è anche il leader nazionale del movimento – mobiliterà i propri referenti sul territorio nazionale al fine di un’efficace azione congiunta, in accordo con le associazioni che si occupano della materia e le istituzioni locali".

LA DELEGA FISCALE - Un'iniziativa che ricade nel solco della delega fiscale di recente approvazione, che dovrebbe portare alla redazione di un testo unico sul gioco contenente norme anche sulle prerogative da conferire agli enti locali. 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.