Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Baretta: "Slot e Vlt, nei primi 8 mesi del 2013 entrate erariali nette pari a 3,6 miliardi"

  • Scritto da Redazione GiocoNews

Nei primi 8 mesi del 2013, a fronte di una raccolta di 31,6 miliardi di euro per slot e vlt, le entrate erariali nette sono pari a circa 2,9 miliardi. Sono le stime che ha fornito in Commissione Finanze il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta, rispondendo a un’interrogazione presentata dal vicepresidente della Commissione Enrico Zanetti (Scelta Civica) sul giro d’affari del settore del gioco in Italia.

Preliminarmente, occorre sottolineare che i dati richiesti dall’onorevole interrogante sono periodicamente pubblicati (sia in forma aggregata che disaggregata) presso il sito internet dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Per il vero, l’incremento del 'volume d’affari' registrato a partire dal 2003 rappresenta il frutto delle politiche attuate per sottrarre il controllo del settore dei giochi alla criminalità organizzata. Il 'giro d’affari' del gioco in generale ammonta alla differenza tra la raccolta e le vincite pagate ai giocatori. Da tale differenza occorre poi, per determinare la raccolta netta, sottrarre le imposte gravanti sui giochi, molto diversificate a seconda della tipologia di gioco. In particolare, per quanto riguarda le new slot (awp) e le videolottery (vlt), per l’anno 2012, a fronte di una raccoltapari ad euro 49.090.131.646,91, le vincite sono state di euro 39.750.842.896,26, per un giro d’affari, al lordo delle imposte, ammontante ad euro 9.339.288.750,65.
Da tale importo occorre sottrarre quanto dovuto a titolo di prelievo erariale unico (PREU), pari ad euro 4.101.736.212,36 ed il canone di concessione, ammontante ad euro 147.270.394,94, per un’entrata erariale netta di euro 5.090.282.143,35".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.