Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

‘Verso decreto su gioco d’azzardo’: incontro a Milano con Baretta, Mirabelli "Norme uguali per tutti"

  • Scritto da Sm

‘Verso il decreto sul gioco d’azzardo’. Si chiama così l’incontro con il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta, che si terrà il prossimo lunedì 16 marzo alle ore 10.00 nella Sala Cavallerizza del Teatro Litta a Milano. A coordinarlo Franco Mirabelli, Capogruppo Pd in Commissione Parlamentare Antimafia.

"Abbiamo chiesto al sottosegretario - dichiara a Gioconews.it Mirabelli - di confrontarsi a Milano con i vari soggetti che sono intervenuti sulla materia, per capire qual è l'orientamento del Governo e fare luce su alcune indiscrezioni che sono giunte e che non hanno conferme nella bozza di decreto. Rendere più stringente la normativa delle sale giochi e arrivare a una riduzione delle macchine nei locali pubblici sono sicuramente due principi a cui fare riferimento. Mi auguro che si arrivi a una legislazione chiara e non interpretabile sul gioco, che valga per tutto il territorio nazionale, garantisca la tutela dei minori e dei più deboli e riduca il numero di apparecchi da gioco con vincita in denaro, accessibili nei locali pubblici. Una normativa che, nell'autorizzare l'apertura delle sale, faccia comunque riferimento a una legislazione che garantisca l'antiriciclaggio, la tutela della legalità, lasciando alle questure e ai ministeri competenti il 'comando'. Mi aspetto anche che si apra un confronto con i comuni, che consenta di garantire un ruolo serio agli amministratori locali, dopo aver stabilito, però, regole uguali su tutta la Penisola". 

 

Previsti gli interventi di Riccardo Bonacina, direttore di ‘Vita’; Maurizio Carbonera, coordinatore della campagna ‘Mettiamoci in gioco’; Emilia De Biasi, presidente della Commissione Sanità del Senato; Ada Lucia De Cesaris, vicesindaco di Milano; Maria Ferrucci, vicepresidente di Avviso Pubblico; Angela Fioroni, segretaria Legautonomie Lombardia; Paolo Petracca, presidente Acli Milano. Partecipano Alessandro Alfieri, segretario Pd Lombardia; Carlo Borghetti, consigliere regionale della Lombardia; Pietro Bussolati, segretario Pd Metropolitano Milanese; Lorenzo Gaiani, presidente Legautonomie Lombardi.

Intanto è sempre più certo che nel prossimo Consiglio dei Ministri, di cui si attende ancora la convocazione con il relativo ordine del giorno, non si parlerà del decreto delegato sul gioco alla legge delega.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.