Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Elezioni: a Lecco è ballottaggio per Brivio, ad Anacapri vincono i sì al referendum no slot

  • Scritto da Redazione GiocoNews

La tornata elettorale di domenica 31 maggio, insieme alle Regionali ha sancito importanti verdetti anche i molti Comuni italiani. E ad Anacapri i cittadini hanno votato sì al referendum per la conferma del regolamento comunale sulle distanze delle slot dai luoghi sensibili.

 


LECCO: SFIDA FRA BRIVIO E NEGRINI - A Lecco, salita più volte alla ribalta delle cronache per il suo impegno anti-Gap, sarà ballottaggio fra il sindaco uscente Virginio Brivio (Pd) e il candidato Alberto Negrini, sostenuto da Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d'Italia e Viva Lecco. Brivio ha chiesto più volte di mantenere il potere comunale di "disciplinare in maniera differenziata orari di apertura delle sale e distanze dai luoghi sensibili", e contrastato l'ipotesi di una pianificazione generalizzata di case da gioco su tutto il territorio nazionale contenuta della bozza del decreto legislativo sulla Delega fiscale. "Non dobbiamo relegare il gioco in luoghi separati, scimmiottando altri Paesi, ma farlo rimanere un momento di socializzazione", ha affermato in campagna elettorale. Dal canto suo, Negrini in diversi dibattiti ha manifestato l'intenzione di limitare il più possibile il gioco, "dando le concessioni minime previste dalla legge senza aggiungere nulla in più”.

 

CHIETI: BALLOTTAGGIO DI PRIMIO-FEBO - Bisognerà attendere il 14 giugno per conoscere l'esito della sfida fra il sindaco uscente Umberto Di Primio (centrodestra) e Luigi Febo (centrosinistra) per la poltrona di primo cittadino a Chieti. Sotto Di Primio, l’amministrazione comunale, oltre ad aver previsto sotto il profilo tributario uno sgravio del 40% per gli esercizi commerciali che dismettono gli apparecchi da gioco, ha siglato nel febbraio 2013 un protocollo d’intesa con l'Asl finalizzato all’attuazione di azioni comuni per la prevenzione e l’adozione di interventi in caso di bisogno.


REFERENDUM AD ANACAPRI - "Sei favorevole a tenere distanti dai luoghi sensibili locali che ospitano le slot machine e le new slot?". Così recitava il quesito posto ieri ai cittadini di Anacapri, chiamati a confermare o meno l'operato del Comune che nell'ottobre 2014 ha varato un regolamento che fissa le distanze delle slot a 150 metri dai luoghi sensibili. Schiacciante la vittoria riportata dai 'sì': su 2.005 votanti, i favorevoli sono stati 1785, i no 142. Le schede bianche e nulle 78.

 

Share