Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Operazione gambling, Naccarato (Pd): ‘Si contrastino organizzazioni criminali in Veneto’

  • Scritto da Gt

Il deputato del Pd Alessandro Naccarato ha presentato un’interrogazione al ministro dell’Interno Angelino Alfano  per sapere “quali iniziative, di competenza, intenda assumere per proseguire e potenziare l’attività di contrasto delle organizzazioni criminali nel territorio e nel tessuto economico del Veneto”.

In premessa, Naccarato ricorda che nell’ambito dell’inchiesta denominata ’Operazione Gambling’ coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, “sono stati eseguiti due provvedimenti cautelari nei confronti degli avvocati veneti Andrea Vianello e Marco Colapinto, con l’accusa di associazione a delinquere, esercizio abusivo di attività di gioco e di scommessa e truffa ai danni dell’Agenzia delle entrate. I due sono considerati dagli inquirenti gli artefici di un complesso sistema costruito per ripulire il denaro di provenienza illecita della ’ndrangheta facendolo transitare da Malta e da altri paradisi fiscali come Antille olandesi, Panama e Romania, tramite società estere di diritto maltese per esercitare abusivamente l’attività di gioco e delle scommesse in Italia eludendo la normativa fiscale e anti-riciclaggio. I legali sarebbero responsabili della decisione di usare server per la raccolta informatica delle giocate e la relativa gestione all’estero, in modo da aggirare la normativa italiana”. Naccarato sottolinea che “il Veneto è un obiettivo per le organizzazioni criminali che hanno scelto la regione per penetrare nel tessuto economico e usarlo come uno strumento per ripulire i proventi illeciti e per aumentare la loro influenza e il loro giro d’affari” e chiede dunque se “il Ministro sia al corrente dei fatti sopra esposti”.

 

Share