Logo

CdM, approvato il Ddl su adesione a convenzione su manipolazioni sportive

Il consiglio dei ministri ha approvato il Ddl con cui l'Italia aderisce alla Convenzione d'Europa sulla manipolazione delle manifestazioni sportive e avviato l'iter per prorogare incarico al Dg dell'Adm Peleggi.

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale Angelino Alfano e del Ministro per lo sport Luca Lotti, ha approvato un disegno di legge per l’adesione dell’Italia alla Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione di competizioni sportive, fatta a Magglingen il 18 settembre 2014.

Nello specifico, la Convenzione mira a: prevenire conflitti di interesse tra gli operatori delle scommesse sportive e gli organizzatori; incoraggiare le autorità di controllo delle scommesse sportive a lottare contro la frode, limitando o sospendendo, se necessario, la possibilità di effettuare scommesse sportive; lottare contro le scommesse sportive illecite, consentendo la chiusura o la limitazione dell’accesso agli operatori coinvolti e il blocco dei flussi finanziari tra questi ultimi e i consumatori.

I CONTENUTI DEL DDL - In attuazione di quanto previsto dalla Convenzione, il Ddl identifica nell’Agenzia delle dogane e dei monopoli l’Autorità nazionale per la regolamentazione delle scommesse sportive. Viene inoltre introdotta una specifica disposizione in merito alla confisca dei beni che costituiscono il prodotto, il profitto o il prezzo del reato e viene sanzionata la responsabilità da reato della persona giuridica a vantaggio della quale ha agito il reo. Si prevede poi che le organizzazioni sportive e gli organizzatori delle competizioni adottino e implementino regole più rigide per combattere la corruzione. Infine, vengono previste adeguate garanzie per informatori e testimoni.
PROROGA PER PELEGGI - Sempre oggi, 27 gennaio, su proposta del Ministro dell’economia e delle finanze Pier Carlo Padoan, è stata avviata a procedura per la proroga di sei mesi nell’incarico di Direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli per il dott. Giuseppe Peleggi. Su tale proroga dovrà essere acquisito il parere della Conferenza unificata, come previsto dall’articolo 67 del decreto legislativo n. 300 del 1999.
VIA LIBERA ALLA LEGGE VALDOSTANA SULLE PARTECIPATE - Infine, Palazzo Chigi ha deciso di non impugnare la la legge Regione Valle Aosta n. 20 del 14/11/2016 'Disposizioni in materia di rafforzamento dei principi di trasparenza, contenimento dei costi e razionalizzazione della spesa nella gestione delle società partecipate dalla Regione', tra cui anche quella che gestisce il Casinò di Saint Vincent.
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.