Logo

Genova contro la Regione Liguria: 'Gioco, no alla moratoria'

Il Comune di Genova in audizione al Consiglio della Liguria per fermare la moratoria alla legge sul gioco e chiedere fondi per i lavoratori del settore.

 


Si stringe "l'assedio" del Comune di Genova e delle associazioni contro la moratoria di un anno all'entrata in vigore della legge sul Gap proposta dalla Giunta ligure guidata da Giovanni Toti. Dopo il presidio di ieri pomeriggio, 27 marzo, sotto le finestre della Regione, oggi è la volta del confronto politico, con i capigruppo del Consiglio regionale.

 

Ad anticipare i contenuti dell'audizione a Gioconews.it è Clizia Nicolella, presidente della Consulta comunale di Genova per i giochi a premi in denaro, e firmataria di una mozione sullo stesso tema approvata dal consiglio comunale, giusto una settimana fa. 


"Abbiamo presentato una richiesta al presidente Toti ma non l'ha accettata, quindi ci siamo rivolti ai capigruppo delle varie forze politiche in consiglio regionale e ci riceveranno oggi. Cosa chiederemo? Lo stop alla moratoria e l'adozione di progetti a sostegno del tessuto commerciale, per favorire una 'buona qualità' del commercio, e svincolare gli esercizi dal 'bisogno' di installare apparecchi da gioco per far quadrare i conti. Chiediamo che la Regione, insieme al Comune di Genova, apra un tavolo per ragionare su come applicare la legge ma nel fratttempo aiuti gli esercizi in difficoltà individuando quelli per cui lo smantellamento delle slot è davvero critico: vanno sostenuti", ribadisce il consigliere, che già qualche giorno fa aveva proposto "l'intercettazione di fondi per lo sviluppo economico e comunitari, piani d'area a sostegno del commercio, oppure con agevolazioni fiscali sia sulle imposte comunali sia su quelle regionali". 
 
All'audizione con i capigruppo del consiglio regionale ligure prenderanno parte anche i rappresentanti delle associazioni che ne sono parte: Arci, Auser, Cgil, Uil, Cisl, Fondazione Auxilium, Sert Sv e Ge, Libera, Acli, Cnca, Uisp, con il coordinamento regionale 'Mettiamoci in gioco'.
 
Sullo sfondo, se sul campo dell'occupazione i problemi sono appena cominciati, intanto la Regione Liguria ha annunciato il varo di un piano di interventi finanziati per 1 milione e 400mila euro contro il gioco patologico provenienti dal fondo speciale di 50 milioni di euro per le attività di prevenzione, cura e trattamento delle patologie del fenomeno attivato dal ministero della Salute.
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.