Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Durigon: 'Prendiamo atto del settore, ma su gioco linea netta di Governo'

  • Scritto da Ac

Il sottosegretario al Lavoro e Politiche sociali, Durigon, interviene sulle misure contenute nel decreto Dignità relative al gioco. Il 24 luglio testo alla Camera.

Roma - "Per quanto ci riguarda la linea del Governo è piuttosto netta riguardo il gioco e la necessità di intervenire in una determinata direzione". Lo sottolinea a Gioconews.it Claudio Durigon, sottosegretario al Lavoro e alle Politiche sociali, a margine dell'assemblea di Sistema Gioco Italia.

"Ci rimettiamo però alla volontà che sarà esperessa dal Parlamento riguardo alla possibilità di intervenire sul testo".

Dopo aver assistito a questa assemblea, torna a casa con qualche contenuto in più? "Sicuramente abbiamo ascoltato numeri importanti e prendiamo atto di una dimensione industriale legata al gioco, ferma restando la direzione intrapresa nei confronti del gioco sarà nostro dovere considerare anche quelle esigenze con la necessità di tutela del consumatore".
E sul fronte della dipendenza aggiunge: “Il problema della ludopatia è un problema serio e che va affrontato con determinazione".
L'ITER DEL DECRETO DIGNITA' - Il Quirinale attende la bollinatura del documento, che contiene anche il divieto di pubblicità del gioco, dalla Ragioneria generale dello Stato per procedere. L'Aula della Camera inizierà l'esame del decreto legge a partire dal 24 luglio, con la discussione generale. Le votazioni sul testo si terranno nelle giornate del 25 e del 26 luglio.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.