Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Ars Sicilia, La Rocca Ruvolo: 'Gioco, più poteri ai sindaci '

  • Scritto da Redazione

Margherita La Rocca Ruvolo, presidente commissione Salute Ars Sicilia, presenta disegno di legge per regolamentare gioco con più poteri ai sindaci.

 


“Contrastare il mercato del gioco d'azzardo, sia quello lecito o autorizzato sia quello illegale in mano alla criminalità organizzata, ed in questa direzione coinvolgere le amministrazioni comunali responsabilizzandole e dando loro dei poteri regolamentari”.

 

È l'obiettivo che si prefigge il disegno di legge “contro il gioco d'azzardo per  la protezione dei minori e le dipendenze patologiche” presentato all’Assemblea regionale siciliana da Margherita La Rocca Ruvolo, presidente della commissione Salute.

 

La proposta, che dovrebbe essere esaminata la prossima settimana in sesta commissione, “intende tutelare i soggetti vulnerabili avendo come finalità la tutela della salute degli individui come sancito dall'articolo 32 della Costituzione, affidando ai sindaci e alle amministrazioni comunali un potere regolamentare esplicito che permetta loro di intervenire in modo efficace sulle questioni legate al gioco d’azzardo attraverso un controllo sulla proliferazione delle sale da gioco nel loro territorio disponendo, ove necessario regolamenti e prescrizioni restrittive”.
 
 
Il disegno di legge firmato da La Rocca Ruvolo si aggiunge a quello depositato a marzo di quest'anno da Giancarlo Cancelleri (M5S)  comprensivo di un distanziometro di 500 metri per le attività di gioco, con il recepimento dell'intesa Stato-Regioni siglata in Conferenza unificata nel settembre 2017, e di sgravi no slot.

 

Share