Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco e Ue, FdI: 'Garantire strumenti di contrasto al Gap'

  • Scritto da Rf

I deputati di Fratelli di Italia, attraverso la relazione consuntiva, chiedono al Governo di impegnarsi a garantire strumenti di contrasto al gioco patologico Gap.

Tra le risoluzioni presentate alla Camera, ieri mercoledì 7 novembre, in riferimento alla relazione consuntiva della partecipazione dell'Italia all'Unione europea figura quella di Fratelli di Italia sul gioco. 


Al centro della relazione consuntiva sulla partecipazione dell’Italia all’Unione europea, i deputati Lollobrigida, Meloni, Acquaroli, Bellucci, Bucalo, Butti, Caretta, Ciaburro, Cirielli, Crosetto, Luca De Carlo, Deidda, Delmastro Delle Vedove, Donzelli, Ferro, Fidanza, Foti, Frassinetti, Gemmato, Lucaselli, Maschio, Mollicone, Montaruli, Osnato, Prisco, Rampelli, Rizzetto, Rotelli, Silvestroni, Trancassini, Varchi, Zucconi (Fratelli di Italia) hanno chiesto al Governo di impegnarsi a garantire strumenti di contrasto ad ogni forma di tossicodipendenza e di ludopatia, attraverso un’incisiva regolamentazione e strumenti in grado di ostacolare il gioco d’azzardo patologico, prevedendo l’affiancamento di campagne informative nazionali, tarate su specifici target, oltre ad un capillare ed efficace sistema di prevenzione e cura.
 
Ieri, mercoledì 7 novembre, la Camera ha illustrato la linea politica di azione seguita dal Governo sulle principali aree di intervento esaminate nelle sedi decisionali europee, e ne evidenzia in diversi casi l’evoluzione a fronte di profili di criticità.
 
Manovra - Inoltre, il termine per presentare gli emendamenti alla manovra in commissione Bilancio è stato posticipato a giovedì 15 novembre alle 16. Il presidente della commissione Bilancio Claudio Borghi ha comunicato che le audizioni si svolgeranno tra venerdì 9 e lunedì 12 novembre.
 
Lotteria dei corrispettivi – Il temine ultimo di presentazione degli emendamenti al decreto fiscale è stato anch'esso posticipato. E' fissato oggi, giovedì 8 novembre alle ore 15 alla commissione Finanze del Senato .

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.